Anche da Cinisi solidarietà a Lucano, sindaco di Riace: “Venga nella casa dove Peppino Impastato fondò Radio Aut”

Peppino IMpastato, Radio Aut, CinisiDopo la revoca degli arresti domiciliari disposta dal giudice di Locri nei confronti del sindaco di Riace, Mimmo Lucano e il conseguente divieto di dimora, anche Cinisi si unisce al coro di solidarietà diffuso nel Paese, dichiarandosi disponibile a dare ospitalità a Lucano, nella casa che quarant’anni fa fu sede di Radio Aut, la radio da cui Peppino Impastato denunciava con coraggio i mafiosi del Paese e che certamente contribuì a renderlo inviso ai potenti dell’epoca. Filo conduttore di due vicende diverse la Voce: la voce di chi “si batte per la giustizia sociale e i diritti umani”, quella voce “scomoda” di Peppino Impastato, che gli costò la vita, e quella voce altrettanto scomoda di Mimmo Lucano che gli è valsa l’allontanamento dal paese dove ha speso tutta la sua vita. Ed è per questo motivo, che i compagni dell’associazione Peppino Impastato, Casa Memoria Felicia, Peppino Impastato ed altre associazioni di Cinisi, hanno voluto fortemente esprimere solidarietà nei confronti di Mimmo Lucano “affinché non venga smantellato il modello Riace, esempio di solidarietà, accoglienza e umanità”.


Widget not in any sidebars