Da Palermo a Riace, Salvo Altadonna e i Partigiani Dem portano solidarietà al sindaco

I Partigiani Dem “sbarcano a Riace”: questa mattina da Palermo una rappresentanza del gruppo PartigianiDem è partita alla volta di Riace per portare solidarietà e sostegno al Sindaco.

Salvo Altadone e delegazione Partigiani Dem a Riace

Macchiarsi del reato di umanità ascrive il sindaco di Riace di diritto tra i moderni partigiani – dice Salvo Altadonna – . Partigiano oggi è colui che coerentemente prende parte, si schiera e fa questo per la propria comunità. Partigiano è colui che mettendo a rischio la propria libertà personale agisce non solo per il perseguimento delle proprie idee ma soprattutto per l’affermazione di un modello che se pur illegale non è di certo ingiusto.
Oggi la nostra presenza a Riace vuole lanciare un messaggio forte al nostro primo interlocutore, ovvero, il Partito Democratico. Cambiamento è la parola d’ordine. Un cambiamento che venga percepito come rivoluzione di un metodo ormai marcio. Oggi chi ci osserva non può accontentarsi di un’opposizione di pancia che in modo cieco tenta di speronare il saldo nemico politico. Oggi ci si aspetta da noi il riavvicinamento ai territori perché insieme ai cittadini, ci si possa render conto degli effetti di un governo per il quale dobbiamo avere non pregiudizi ma per il quale abbiamo preconcetti.