Mancanza di servizi di assistenza disabili, Costanza interrompe sciopero della fame. Anffas annuncia grande manifestazione a Palermo

Continua la battaglia per i diritti dei disabili. Indetta manifestazione regionale a Palermo

Giunto al settimo giorno dello sciopero della fame per protestare contro l’assoluta carenza dei servizi scolastici resi alle persone con disabilità, Antonio Costanza presidente di Anffas Palermo e vicepresidente di Anffas Sicilia (Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e relazionale), interrompe la sua personale protesta, ma annuncia allo stesso tempo una grande manifestazione insieme al Forum regionale del Terzo Settore.

Disabili manifestano per i loro diritti

Costanza sottolinea così che la battaglia non è conclusa. Non si abbasserà la guardia sulla necessità che alle persone con disabilità sia garantito il diritto allo studio: “In linea con la nostra azione di protesta e fatto un bilancio di quanto ottenuto e non – prosegue Antonio Costanza – abbiamo deliberato in CDR di Anffas Sicilia di realizzare una grande manifestazione regionale, che sarà da oggi organizzata con il Forum Regionale del Terzo Settore e con tante altre organizzazioni che vorranno aderire, per dare seguito a quanto ottenuto fino ad ora e per farci sentire ancora di più da chi non ha voluto o saputo farlo”.

“Grazie di cuore – aggiunge il presidente di Anffas Palermo – ai genitori, alle famiglie e ai ragazzi di Anffas Palermo e grazie ad Anffas tutta! Mai avremmo immaginato tanta condivisione e supporto. Grazie alle associazioni e organizzazioni che ci sono state vicino sin dal primo giorno! Grazie agli studenti con e senza disabilità. Sulle scuole e su certa politica, non possiamo, ahimè, fare lo stesso. Ci sarebbe piaciuto sentirvi di più, anche un contatto informale. Avete perso un’occasione importante per essere parte di quella rivoluzione culturale per cui stiamo lottando. Purtroppo non dimenticheremo facilmente il vostro silenzio. Chiedo e prego soprattutto le forze politiche che non abbiamo sentito vicine in queste giornate di non farsi vedere alla nostra manifestazione di piazza”.

Rosi e Riccardo, manifestano inseme ad Anffas per il riconoscimento dei diritti dei disabili
Rosi e Riccardo, manifestano inseme ad Anffas per il riconoscimento dei diritti dei disabili

Widget not in any sidebars