Blocco fondi periferie, Regione Sicilia impugna decreto Milleproroghe del governo nazionale, che “penalizza le aree svantaggiate”

Il governo Musumeci fa ricorso alla Consulta contro lo stop dei fondi per la riqualificazione delle periferie: “Invece che facilitare gli investimenti nelle aree degradate del Paese, si sono bloccati anche quelli già avviati”.

L’Anci Sicilia aveva già denunciato che “l’impatto della norma approvata nel Milleproroghe”, con la quale è stata prevista la sospensione fino al 2020 del Bando di riqualificazione delle periferie, “ha creato ai comuni siciliani, tenendo conto anche del co-finanziamento, un danno economico di complessivi 500 milioni di euro e ha coinvolto 117 Comuni, tra i quali le tre Città metropolitane di Palermo, Catania e Messina e i nove Comuni capoluogo”.

“Abbiamo impugnato davanti alla Corte costituzionale, nell’interesse delle Città metropolitane e dei Comuni coinvolti, la legge con la quale il governo nazionale ha congelato fino al 2020 le risorse destinate a 120 progetti di riqualificazione delle periferie in Italia”.
Lo dichiara il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, commentando la decisione della giunta di governo.
“Lo facciamo perché siamo convinti che si tratta di una decisione sbagliata, che penalizza, ancora di più, le aree già svantaggiate come la Sicilia: e a subirne gli effetti saranno i più deboli. Più che facilitare gli investimenti nelle aree degradate del Paese, si sono bloccati anche quelli già avviati. Una scelta  che in Sicilia coinvolge molti progetti per diverse centinaia di migliaia di euro. Anche per questo motivo – continua – qualora dovesse essere confermata la decisione del governo centrale, ci faremo carico di finanziare, con fondi extraregionali, alcune delle opere ‘congelate’”.

”L’impugnativa del Decreto ‘Milleproroghe’ da parte del Governo regionale”, ha dichiarato Leoluca Orlando, presidente Anci Sicilia, “è certamente un importante segnale di attenzione alle necessità e alle ragioni degli Enti Locali e ai bisogni dei territori”.

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto

Dario Fidora

Direttore editoriale