Francia e Italia: un confronto tra le due economie e le manovre sui conti pubblici

Infuria la polemica sulle dichiarazioni del Ministro del Lavoro italiano a proposito del sforamento del deficit. Di Maio ha dichiarato di non sapere perché mai, essendo l’Italia un Paese sovrano, non possa fare come la Francia, e cioè spendere di più, fino a raggiungere il 2,8% di deficit pubblico.

Bastano pochi numeri, fatti non parole, per spiegarlo. Tanto che sui social i dati sul debito pubblico francese in confronto a quello italiano sono circolati copiosamente. Le cifre sono evidenti. La Francia ha uno spread di soli 32 punti, mentre l’Italia di 240 circa. Va anche detto che dal voto del 4 marzo, l’Italia ha uno spread molto meno prevedibile, più volatile, ovvero più “ballerino”. Quello della Francia oltre ad essere molto più basso è anche molto più stabile.

Il debito pubblico francese è pari al 99% del PIL, mentre quello italiano è oltre il 130%. Vero, il debito francese complessivo (ovvero incluso quello di aziende e famiglie, oltre a quello pubblico) è più alto di quello dell’Italia, come ha segnalato Il Sole 24 Ore in un recente articolo. Ma è anche vero che il debito delle aziende produce ricchezza, quello pubblico, specialmente in Italia, non sempre. Anzi, è tarlato da un’inefficienza nei servizi semplicemente mostruosa.
Andiamo alla crescita del PIL. Quella francese è stimata all’1,7% del PIL, mentre quella italiana, non ancora scontata di un’estate semplicemente tremenda a partire dal settore turistico e del commercio, è stimata all’1,1%. Ma appare ottimistica, visti le ultime evoluzioni e l’orribile impatto che avranno Brexit e i dazi di Trump nell’export italiano, che è il solo elemento trainante della crescita italiana (e quasi esclusivamente nel Settentrione).
Basterebbero questi dati per far capire a chi ne abbia veramente voglia, e anche a chi è digiuno completo in economia e finanza, che l’Italia ha cantato come una cicala per troppi decenni. Decenni di progressivo aumento della spesa, spesso improduttiva, se si eccettuano i governi Monti e poi di centrosinistra che sono riusciti a riportare l’economia dal deragliamento a un buon grado di virtuosità. In ogni caso, la Francia, a confronto dell’Italia, appare come una formichina operosa che oggi può permettersi un rilancio dell’economia con uno spazio di manovra ben più largo di quello disponibile all’Italia. [Leggi tutto]

 

A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto