Comunità alloggio da mesi senza un euro. Ferrandelli: “I soldi ci sono, manca il personale e si affamano strutture per minori e disabili”

“Le comunità alloggio non vedono un euro da mesi, eppure i soldi ci sono. L’incapacità di questa amministrazione emerge anche da questo”, denuncia in commissione Bilancio Fabrizio Ferrandelli, leader di opposizione a Palazzo delle Aquile.

“A fronte di circa 150 comunità per minori”, precisa Ferrandelli, “che fatturano sei volte all’anno, con un migliaio di determine circa, a cui si sommano altre 300 determine sui disabili, pur avendo il Comune le somme in bilancio, vi sono mesi e mesi di ritardi accumulati. Il tutto si traduce in lavoratori privi di stipendi e comunità in arretrato con i pagamenti dei Durc e dei fornitori, con grave nocumento dei minori e dei disabili. Il motivo? Manca il personale amministrativo adeguato sia in Ragioneria che alle Attività sociali. In otto si trovano costretti a far fronte una mole di lavoro che non riescono a smaltire nei tempi giusti. È assurdo, oltre che vergognoso, che a pagarne le spese siano minori e disabili, e non per mancanza di fondi”, conclude Ferrandelli, “bensì per incapacità di gestione del personale”.