Modifica Statuto Sicilia, Caronia: “A rischio autonomia e diritti dei siciliani. Occorre tenere occhi aperti”

Allarme per l’Autonomia della Regione Siciliana dalla deputata Marianna Caronia, presidente del gruppo misto 

L’Ars è stata infatti chiamata, dice la parlamentare, a dare il proprio parere su una proposta di modifica dello Statuto che, di fatto, diminuirebbe in modo drastico la possibilità che l’Assemblea Regionale possa avere un ruolo attivo nei rapporti fra Stato e Regione.

“Oggi siamo riusciti a bloccare momentaneamente l’iter di un disegno di legge nazionale che potrebbe colpire al cuore l’Autonomia della Sicilia e dei siciliani.
Dietro ad una operazione di facciata che parla di una nuova procedura da attuarsi “d’intesa” fra Parlamento nazionale e Assemblea Regionale, si cela infatti un tentativo di “blindare” le modifiche che saranno decise a Roma e sulle quali la Sicilia non avrà di fatto possibilità di intervenire per difendere gli interessi della Sicilia.
Adesso dovremo tenere gli occhi aperti perché in un momento di grande confusione istituzionale, norme come questa possono trasformarsi nel grimaldello per scardinare i diritti dei siciliani.”