Allarme raffineria di Milazzo, deputati M5S denunciano che le centraline dell’Arpa non rilevano emissioni potenzialmente nocive

“Alla raffineria di Milazzo, il 15 settembre ci furono emissioni notevoli di agenti nocivi, emissioni abnormi di Cov, composti organici volatili, ma le centraline dell’Arpa non le rilevarono”

Sul rischio di compromettere la salute, i deputati Zafarana e De Luca lanciano l’allarme: “Lo abbiamo appreso ieri in commissione Sanità, le rilevazioni fatte due ore dopo l’emissione con apparecchiature mobili erano completamene diverse da quelle rilevate dalle due centraline fisse. I correttivi prospettati ieri dal governo regionale non bastano, bisogna fare molto di più”.

“Anche se le soglie di tollerabilità dei Cov (composti organici volatili) non sono normate”, afferma De Luca, “ è più che evidente che emissioni importanti – e lo dicono alcuni studi scientifici – possono costituire un rischio per la salute che vanno dai semplici mal di testa per esposizioni passeggere a disturbi molto più seri per esposizioni prolungate. Per questo chiederemo al governo nazionale di adoperarsi per normare la soglia di tollerabilità del Cov e chiederemo la visita del ministro dell’Ambiente a Milazzo”.

Le misure prospettate ieri dall’assessore del territorio e dell’ambiente, Toto Cordaro, per i due deputati non sono assolutamente sufficienti. “Le sette centraline promesse da Cordaro”, dicono De Luca e Zafarana, “non bastano. Abbiamo chiesto l’approvazione di una risoluzione che impegna il governo regionale a collocarne un numero notevolmente superiore e all’uso di apparecchiature mobili. È ovvio che va anche potenziato l’organico dell’Arpa, costretta spesso a fare miracoli senza mezzi idonei. Per questo avevamo stanziato una somma in Finanziaria, anche se il governo Musumeci finora non ha fatto nulla”.

“E non basta”, aggiunge il deputato Nuccio Di Paola, componente della commissione Ambiente”, vanno istituite delle postazioni dell’Arpa in tutti i siti Sin”, i siti d’interesse nazionale per le bonifiche, identificati sulla base dell’entità della contaminazione ambientale, del rischio sanitario e dell’allarme sociale (DM 471/1999).

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto