Acqua / Lettera aperta ai sindaci della provincia di Agrigento per costituire ente consortile di diritto pubblico che gestisca il Sistema idrico integrato

Avrebbe un “tono intimidatorio, impudente e di sfida verso l’assemblea dei sindaci” l’atto con cui Girgenti Acque diffida l’ATI – Assemblea Territoriale Idrica di Agrigento a non sciogliere la convenzione di gestione.

Con questa considerazione, in una lettera aperta il Forum Siciliano dei movimenti per l’acqua e i beni comuni sostiene la scelta di risolvere il contratto con Girgenti Acque e costituire un nuovo ente consortile di diritto pubblico che gestisca il Sistema idrico integrato nella provincia di Agrigento.

Il Forum Siciliano dei movimenti per l’acqua e i beni comuni stigmatizza la diffida in 90 pagine di atto responsivo che il gestore idrico Girgenti Acque nel mese di maggio avrebbe inviato all’ATI – Assemblea Territoriale Idrica di Agrigento l’ATI, avvertendo “a non fare scelte in direzione della risoluzione”, stante che, secondo il gestore, “non sussistono i presupposti…non sussiste alcun inadempimento, tantomeno grave da parte del gestore che possa giustificare la risoluzione della convenzione di gestione”.

La diffida di Girgenti Acque è in risposta all’atto di diffida ad adempiere che il 27.04.18 l’ATI ha approvato all’unanimità e formalizzato al gestore.

“Quello che troviamo scandaloso e francamente inaccettabile”, riporta la lettera aperta del Forum, “nel sentir dichiarare che non esiste alcuna inadempienza quando il disastro ambientale, il danno alla salute ed i macroscopici e continuativi disservizi subiti dai cittadini sono da anni sotto gli occhi di tutti, è il tono intimidatorio, quasi di sfida alla Assemblea dei Sindaci, al quale peraltro il gestore non è nuovo. Il continuare a considerarsi al di sopra di ogni legge ed esentato dal dover rispondere delle inadempienze per le quali è già stato condannato o è indagato nei procedimenti giudiziari in corso, tanti e tali che consiglierebbero a chiunque un prudenziale silenzio.

Il Forum siciliano dei Movimenti per l’Acqua ed i Beni Comuni sottolinea l’urgenza “di voler procedere senza ulteriori indugi alla risoluzione del contratto in danno del gestore, di quantificare, secondo il principio UE ‘chi inquina paga’, i danni ambientali prodotti per le inadempienze del gestore che non possono essere pagati due volte dai cittadini, nonché quelli arrecati alla salute ed alla incolumità pubblica”.

Si sollecita quindi a “voler avviare tutte le procedure necessarie a stilare un Piano d’Ambito corrispondente alle effettive necessità dell’intera ex provincia, ed avviare le procedure per la costituzione di una Azienda speciale consortile, o di un Consorzio di comuni, cioè un Ente di Diritto Pubblico, che ricomprenda tutti i comuni della provincia al quale attribuire, come soggetto gestore, il SII (Servizio idrico integrato) nell’ambito provinciale”.

“Tale prospettiva pienamente praticabile a legislazione nazionale e regionale vigente, come ulteriormente sottolineato dalla recente relazione della Corte dei Conti a sezioni riunite”, spiega la lettera del Forum, “è l’unica in grado di garantire efficacia, efficienza, economicità e trasparenza nella gestione dei fondi pubblici e di quelli con cui i cittadini finanziano il SII, nonché di rispondere alla volontà Popolare ed alla continuativa mobilitazione in favore di una gestione Pubblica e partecipativa, in cui i profitti non facciano dividendi per gli azionisti, ma vengano reinvestiti nel miglioramento del Servizio e nella diminuizione delle tariffe”.

Giuliana Puma, premiata a Palazzo Mazzarino

“Il cavaliere e la morte” vince il concorso 100 libri per una scuola, premiata Giuliana Puma del liceo Garibaldi di Palermo

"100 libri per una scuola" è il concorso riservato agli studenti medi superiori delle città di "Panorama d’Italia", il tour organizzato dal settimanale Panorama di Mondadori sulle realtà imprenditoriali vincenti del territorio, per incontrare le persone e dialogare con loro ...
Leggi Tutto
A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto