Aricò replica a Zafarana e Cancelleri: “M5S buoni solo a criticare, loro stessi incapaci di governare”

Zafarana e Cancelleri contro Musumeci per le tre poltrone al vertice di Irsap, Camera di Commercio di Caltanissetta e Cefpas assegnate ad uomini in quota Diventerà Bellissima. La replica di Alessandro Aricò: “Per l’ennesima volta da loro solo demagogia”

“Ancora una volta gli esponenti del M5S sono buoni solo a criticare, peccato che si stiano dimostrando incapaci loro stessi di governare. Tra ministri gaffeur, sindaci inetti e deputati dediti alla vela invece che ai lavori parlamentari, il campionario degli errori e degli orrori in casa Cinque Stelle è ormai sterminato. Facessero un po’ di sana autocritica, invece di puntare sempre il loro sterile dito accusatorio contro tutti e tutto”.

Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo di DiventeràBellissima all’Ars, replicando alle accuse lanciate da Valentina Zafarana e Giancarlo Cancelleri nei confronti del governo Musumeci per le nomine di sottogoverno, aggiungendo: “La nostra coalizione ha ereditato una Regione in stato di coma profondo e sta adoperandosi, giorno dopo giorno, per farla guarire. Un percorso lungo e tortuoso, che ha già prodotto i primi risultati e che altri ancora- i più importanti- ne produrrà. Il piano rifiuti ed altre importanti riforme attese da anni sono in corso avanzato di stesura, ma i tempi non sono brevi proprio perché provvedimenti di tale importanza esigono approfondimenti e quindi tempo. Daremo risposte concrete, ma ai siciliani, non certo a chi è buono solo a fare demagogia dimenticandosi delle proprie promesse elettorali, ad esempio il reddito di cittadinanza finora rimasto solo un annuncio acchiappa-voti”.