Bullismo e violenza a Palermo, Cisl su tredicenne affetto da autismo aggredito a scuola

Aggressione allo studente dell’istituto Damiani Almeyda di Palermo. Cisl “Necessario portare avanti un’opera di sensibilizzazione nelle scuole nel segno del rispetto. È uno degli obiettivi dei nostri coordinamenti giovani e donne”

Cisl“Ci spiace apprendere di questi episodi di bullismo e violenza che ancora si verificano nel mondo scolastico, siamo vicini allo studente e alla sua famiglia che ha sporto denuncia, siamo certi che le indagini dei carabinieri chiariranno l’accaduto”. Cosi Leonardo La Piana, segretario generale Cisl Palermo Trapani, commenta l’episodio dell’aggressione subita a scuola da un tredicenne affetto da autismo all’Istituto tecnico economico Damiani Almeyda Crispi di Palermo. “Questi fatti, se pur casi isolati come spiegato dal dirigente scolastico, confermano purtroppo che c’è ancora molto da fare contro il bullismo e sul fronte del rispetto e del valore delle ‘differenze’ e quindi anche delle disabilità. Consapevoli di tale necessità, abbiamo affidato ai nostri coordinamenti Donne e dei Giovani della Cisl Palermo Trapani il compito di portare avanti questa azione di sensibilizzazione su tali temi, affinché possa realizzarsi quel cambiamento culturale che rappresenta l’unica possibilità per implementare il senso del rispetto, l’inclusione e l’integrazione sociale delle fasce di popolazione più deboli. Tale processo deve partire proprio dalle comunità educative e ricreative, dalle scuole, dai centri di aggregazione giovanile, dalle parrocchie, dagli oratori, affinché questi episodi non debbano più ripetersi”, conclude La Piana.