Varrica, M5S: “Comune di Palermo presenta documenti in ritardo e perde 1 milione di euro indispensabile per gli impianti sportivi”

Piscina comunale, verde attrezzato sportivo di via della Giraffa, via dell’Antilope e via Guido Rossa: le richieste di finanziamento UE a fondo perduto delle opere dichiarate inammissibili perché presentate dopo la scadenza del bando della Regione

“Mentre il sindaco di Palermo propagandava la falsa notizia dei soldi scippati alle periferie dal Governo, nello stesso momento era consapevole di aver bruciato un milione di euro di fondi europei, persi per non aver saputo rispettare una scadenza. Un fatto gravissimo che denunceremo alla Corte dei Conti”.
Lo dichiara il deputato del MoVimento 5 Stelle, Adriano Varrica, dopo aver visionato le carte che certificano il clamoroso errore del Comune di Palermo, colpevole di aver inviato fuori tempo la documentazione per la partecipazione all’Avviso pubblico per l’Azione 9.6.6 del PO FESR 2014/2020.

“La cosa inaccettabile è che un amministratore che ha portato al disastro i bilanci del Comune e delle partecipate, e che è responsabile coi suoi decenni di sindacatura del degrado di Palermo, si permetta di fare la morale, consapevole dei milioni di euro persi esclusivamente per sua mancanza – denuncia Varrica – Come la peggior classe politica, per lui la colpa è sempre di qualcun altro: ora dei cittadini, della Regione, ora del Governo nazionale o di qualche suo collaboratore”.

Il MoVimento 5 stelle, prima della chiusura del bando, nell’esclusivo interesse della città di Palermo, ha sollecitato il Sindaco e il Comune per ben due volte a migliorare i progetti presentati per farli rientrare in graduatoria per il finanziamento e a presentare nuovi progetti riguardanti l’utilizzo dei beni confiscati, ritenendo questa una priorità.

I progetti riguardavano la piscina comunale, per la realizzazione della tribuna e dei servizi annessi per 594.297,64 euro e l’intervento di recupero e rifunzionalizzazione del verde attrezzato sportivo di via della Giraffa, via dell’Antilope e via Guido Rossa per 490.515,46 euro. Interventi già esclusi in una prima fase perché valutati sotto soglia di qualità progettuale.

Con D.D.G n. 1640 del 10 agosto 2018, il Dipartimento della Famiglia e delle Politiche Sociali ha pubblicato l’Elenco delle domande ammissibili e non ricevibili alla successiva fase di valutazione tecnico-finanziaria a valere sul PO FESR 2014-2020, Avviso Azione 9.6.6 per “Interventi di recupero funzionale e riuso di vecchi immobili di proprietà pubblica in collegamento con attività di animazione sociale e partecipazione collettiva, inclusi interventi per il riuso e la rifunzionalizzazione dei beni confiscati alle mafie”. L’Allegato B “Domande non ricevibili” del predetto D.D.G contiene le due istanze progettuali del Comune di Palermo. La motivazione della “non ricevibilità” delle due istanze progettuali sopracitate è la medesima e recita quanto segue: “Non ricevibile, ai sensi dell’art.4 – par. 4.4, comma 3 lett. a) punto primo dell’Avviso, in quanto l’istanza non è pervenuta entro le ore 13:00 del 17.05.2018, come stabilito dall’articolo 2 del DDG 254 del 06.02.2018 di apertura della II Finestra, Avviso Azione 9.6.6”.

“Stiamo acquisendo la documentazione dall’Assessorato regionale e nelle prossime settimane trasmetteremo il tutto alla Corte dei conti per le valutazioni del caso rispetto alla responsabilità erariale dell’Amministrazione comunale, visto e considerato che su tale vicenda era stata avvertita già a marzo 2018, e successivamente a maggio dello stesso anno – spiega il deputato M5S Adriano Varrica – La sola cosa certa è che il Comune di Palermo ha perso la possibilità di finanziare due progetti con fondi europei per mera negligenza e per non aver voluto dare seguito alle sollecitazioni del Movimento 5 stelle”.

Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto
Carmelo Ferlito

Carmelo Ferlito, tre premi speciali al “Var Talent 18”

Il cantante catanese si è classificato al 4° posto al “VarTalent 18" Festival Canoro d'Italia (6 ottobre - Trento) ma si aggiudica ben tre premi speciali: migliore base, migliore interpretazione e migliore look Carmelo Ferlito, cantante e interprete originario di ...
Leggi Tutto