Papa Francesco a Palermo. Confcommercio invita: “Non aprite i negozi”

Patrizia Di Dio, presidente Confcommercio Palermo: “Per le imponenti misure di sicurezza adottate per la visita di Papa Francesco, invito a valutare l’opportunità di non aprire al pubblico le attività commerciali”

“In occasione del XXV anniversario dell’uccisione del Beato Padre Pino Puglisi, accoglieremo nella nostra Città, il Santo Padre, Papa Francesco, un’occasione unica e densa di significato che ci onora come fedeli, prima ancora che come cittadini e imprenditori.
In considerazione dell’eccezionalità del previsto afflusso di persone provenienti da tutta Italia e per le imponenti misure di sicurezza che saranno adottate dalle autorità competenti, vi invito a valutare l’opportunità di non aprire al pubblico le attività commerciali per sabato 15 dal momento che Sua Santità Papa Francesco rimarrà fino alle ore 18,30 in piazza Ruggero Settimo”. È l’invito che ha scritto agli associati di Confcommercio Palermo, la presidente Patrizia Di Dio.

“Si tratta di un evento storico, oltre che eccezionale – aggiunge Patrizia Di Dio – che chiaramente comporterà lo sforzo dell’intera cittadinanza che dovrà attenersi alle prescrizioni delle autorità comunali e delle forze dell’ordine in tema di viabilità, con una inevitabile alterazione del normale svolgimento delle attività commerciali anche in considerazione della necessaria interdizione alle auto e transito pedonale che verrà disposta, per l’indispensabile applicazione delle norme di sicurezza e anti terrorismo necessarie a garantire l’incolumità di tutti”.

In particolare, Via Ruggero Settimo dalle ore 12 alle ore 18,30 è stata individuata come via di fuga per la sicurezza per cui sarà, per tale percorso, impedito anche l’accesso pedonale.

Dario Fidora

Direttore editoriale