Enti locali, Cisl Fp: “Saranno assunti i precari del Comune di Alcamo”

“300 lavoratori precari saranno stabilizzati dal 2018 sino al 2020” afferma Cisl Fp Palermo Trapani. Fissati i criteri per l’assunzione di questi dipendenti ai sensi del decreto legislativo 75. “L’obiettivo è tutelare lavoratori comunali che svolgono funzioni essenziali nell’erogazione dei servizi ai cittadini”.

Trapani – Parte il percorso di stabilizzazione dei dipendenti a tempo determinato del Comune di Alcamo. Lo rende noto Marco Corrao, segretario generale aggiunto della Cisl Fp Palermo Trapani, che ha incontrato Vito Bonanno, Fabio Butera e Domenico Surdi, segretario generale, assessore al Personale e sindaco del Comune di Alcamo.
“300 lavoratori precari saranno stabilizzati dal 2018 sino al 2020” afferma Corrao al termine dell’incontro nel corso del quale è stato presentato ufficialmente il regolamento che fissa i criteri per l’assunzione di questi dipendenti ai sensi del decreto legislativo 75. “Questo risultato – continua Corrao – ci fa ben sperare. Attendiamo l’avvio dell’iter amministrativo e confidiamo che la questione sia presentata con la massima serenità per evitare che la procedura, in stand – by da un anno, possa subire rallentamenti”. Per il segretario generale aggiunto della Cisl Fp Palermo Trapani, “l’obiettivo è quello di tutelare i lavoratori comunali che svolgono funzioni essenziali nell’erogazione dei servizi ai cittadini”. “Siamo certi che il sindaco e i vertici dell’amministrazione comunale – prosegue Corrao – condividano la nostra impostazione a difesa del personale che garantisce lo svolgimento di funzioni indispensabili per la collettività. Auspichiamo che il sindaco riesca a sensibilizzare la politica nazionale in modo da indicare alla burocrazia ministeriale proposte opportune, per stabilizzare tutti i lavoratori precari del Comune, garantendo migliori servizi ai cittadini”.