Norman, otto anni dopo. Claudio Zarcone: “Mi hanno già ucciso cento volte e altre cento hanno ucciso mio figlio”.

Un concerto in memoria di Norman, otto anni dopo.

“Il prossimo 13 settembre saranno otto anni da quel tragico 2010, quando Norman Zarcone decise di gridare nel modo più straziante possibile il proprio sdegno verso quell’ inossidabile struttura di potere a conoscenze familiari e di casta, che delegittima la massima agenzia formativa del sapere e della cultura”.
Con queste parole il Circolo Canottieri Trinacria ha comunicato l’organizzazione dell’evento, che si svolgerà nella propria sede all’Addaura.

“Ho scritto agli autorevoli, agli intellettuali, ma ho assistito a vergognosi caroselli d’omertà, se non di complicità”, dichiara Claudio Zarcone, padre di Norman. “Quante insopportabili pacche sulle spalle ho ricevuto, quanti assordanti silenzi a corredo. Letta, Renzi, Gentiloni, Carrozza, Giannini, Cancellieri, oggi Conte, Di Maio, Salvini, Bussetti, Fico, ministri e deputati vari, presidenti e commissari europei, governatori regionali e Papi”.
Claudio Zarcone continua: “Si è nei fatti assassinato un ragazzo brillante, giornalista, musicista, filosofo, che d’estate faceva il bagnino in un circolo nautico per apprendere l’etica del lavoro (sono parole di Norman). Altro che ‘choosy‘, ‘bamboccione‘ o ‘sfigato‘. Ed ecco perché avevo pure presentato un esposto in Procura contro l’allora ministro Fornero, che ho ritenuto avere offeso gratuitamente la memoria di mio figlio e i tanti Norman d’Italia.
Egregio ministro, politico in auge, collega giornalista, Magnifico, Vostra Eccellenza”, continua amaramente il suo sfogo Claudio Zarcone, “riesce minimamente a immaginare quello che io provi pensando al corpo di mio figlio spiaccicato al suolo? Riesce minimamente a immaginare quello che io provi quotidianamente al pensiero di mio figlio che non è morto sul colpo (so anche questo, purtroppo)?
Per questo grido, scrivo. Continuerò a gridare, a scrivere, affidandomi all’anatema di Michele, il trentenne friulano morto suicida l’anno scorso: «Siete voi che fate i conti con me, non io con voi». E siete voi che dovrete fare i conti con Norman, con tutti i Norman e i Michele d’Italia, per il cui destino l’accusa è di alto tradimento”.

La “Giornata del Merito, in memoria di Norman Zarcone“, istituzionalizzata dal Comune di Palermo (che si svolge in due date, 13 settembre e 18 gennaio), per la tranche di settembre subirà uno slittamento a novembre a causa di motivi tecnico-organizzativi e della quasi concomitanza della visita del Papa a Palermo.
Nonostante lo slittamento della manifestazione, il Circolo “Trinacria” e l’Istituto “Platone” vogliono ricordare ugualmente Norman con un concerto che vedrà sul palco del “Trinacria” l’esibizione della Norman Zarcone Rock Orchestra. “Perché Norman”, spiegano gli organizzatori, “nel corso della sua breve vita, ha lavorato sia come bagnino al “Trinacria” che come docente di Filosofia al “Platone”. Per questa ragione il “Trinacria” chiuderà la propria stagione balneare e sociale e il “Platone” aprirà l’anno scolastico, nel ricordo di un vulcanico professore-bagnino che aveva sposato l’etica del lavoro, dello studio, della ricerca, del giornalismo, della musica, intesi come “carne” del vivere sociale”.

Circolo Trinacria
venerdì 14 settembre, ore 21,30
Lungomare Cristoforo Colombo, 5159 (Addaura)
Ingresso libero (con contributo volontario)

Norman Zarcone

lettera a babbo natale

Poste Italiani ai bambini, ancora due giorni per scrivere a Babbo Natale e ricevere una sorpresa

Tutti i bambini che scriveranno la loro letterina riceveranno una sorpresa e l’invito a scaricare un app per giocare con disegni e lettere animate  Anche quest’anno torna la “Posta di Babbo Natale” la tradizionale iniziativa di Poste Italiane dedicata ai ...
Leggi Tutto
Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto