Audizione sindacati Rap in Comune, Ferrandelli: “Attendiamo piano industriale e rivediamo contratto servizi”

“Si dica con chiarezza come ripianare la perdita di circa 10 milioni di euro per il 2018, senza che questo determini aumenti della Tari per i cittadini. Nessuna propaganda che riguardi nuove assunzioni”

“Dopo un anno di mancanza di guida dell’azienda attendiamo dal nuovo presidente di conoscere i numeri dei bilanci e soprattutto il nuovo piano industriale rispetto al quale rideterminare le coperture”.

Così Fabrizio Ferrandelli, leader dell’opposizione a Palazzo delle Aquile, durante l’audizione delle rappresentanze sindacali Rap convocate dalle Commissioni Aziende partecipate e Bilancio del Comune, in seduta congiunta.

“Voglio riconoscere il beneficio del dubbio all’amministratore unico Norata fino alla presentazione del nuovo piano – prosegue Ferrandelli – ma vanno subito messe in chiaro alcune cose perché tengo all’azienda e voglio puntare sul rilancio pubblico affinché si producano utili per i palermitani.

Il sindaco riveda immediatamente in fase di rendiconto 2017, dopo il confronto con l’azienda, la partita dei debiti-crediti che non può avvenire, così come indicato anche dalla Corte dei Conti, in maniera unilaterale e che se restasse invariata comprometterebbe l’azienda. Si dica con chiarezza, poi, come ripianare la perdita di circa 10 milioni di euro per il 2018, senza che questo determini aumenti della Tari sulla pelle dei cittadini.

In termini di personale – precisa – sia chiaro che, rispetto alla necessità di nuove risorse, nessuna propaganda che riguardi nuove assunzioni sarà consentita. Infatti riteniamo che nell’immediato si possa tranquillamente fare ricorso al personale già in carico alla SRR dell’area metropolitana di Palermo, subito disponibile, e allo scorrimento delle liste di mobilità interaziendale.

Il resto lo faremo insieme in Consiglio comunale mettendo mano al contratto di servizio e rideterminando servizi e coperture, primi tra tutti tmb (trattamento meccanico-biologico dei rifiuti), manutenzione strade ed ingombranti.

Noi faremo la nostra parte – conclude Ferrandelli – ma i presupposti sono questi e soprattutto il rispetto delle percentuali di legge sulla raccolta differenziata (oggi siamo lontani di almeno il 45%) e il decoro e pulizia della città che ad oggi è fatiscente”.

I sindacati “sul rinnovo del contratto di servizio e sui bilanci in equilibrio della società gli impegni vanno mantenuti, non siamo disposti ad accettare perdite di bilancio inesistenti, apprezziamo la posizione dell’amministratore unico Norata e l’impegno delle due commissioni a proseguire il confronto sul nuovo piano industriale”

“Abbiamo ribadito la posizione già assunta nei precedenti confronti con l’amministrazione comunale di Palermo alla presenza del Sindaco: subito la rivisitazione del contratto di servizio contestualizzato alle nuove esigenze della città e la chiusura dei bilanci 2016 e 2017 con le transazioni, nel rispetto di quanto certificato dal precedente Cda aziendale, dal collegio sindacale, in sintonia con le indicazioni della Corte dei conti, evitando inesistenti perdite di esercizio nei due anni”.
Cosi i sindacati di Rap Fit Cisl, Uil Trasporti, Fiadel e Filas dopo l’incontro congiunto con la prima Commissione Consiliare (Bilancio e finanza) e la terza Commissione Consiliare (Società partecipate) del consiglio comunale di Palermo, sulle problematiche economiche e sulla qualità dei servizi, che riguardano l’azienda di piazzetta Cairoli.

“In commissione è stata ribadita l’esigenza di incrementare il personale oggi decisamente insufficiente ad affrontare la sfida della raccolta differenziata e delle innumerevoli discariche abusive disseminate su tutto il territorio cittadino. Abbiamo apprezzato la disponibilità delle due commissioni a convocare un nuovo incontro congiunto, non appena l’azienda presenterà il nuovo piano industriale e quindi molto presumibilmente nei primi di ottobre, confermando la posizione di monitoraggio e verifica sull’approvazione dei bilanci 2016 e 2017”, concludono i sindacati.

Giuliana Puma, premiata a Palazzo Mazzarino

“Il cavaliere e la morte” vince il concorso 100 libri per una scuola, premiata Giuliana Puma del liceo Garibaldi di Palermo

"100 libri per una scuola" è il concorso riservato agli studenti medi superiori delle città di "Panorama d’Italia", il tour organizzato dal settimanale Panorama di Mondadori sulle realtà imprenditoriali vincenti del territorio, per incontrare le persone e dialogare con loro ...
Leggi Tutto
A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto