Palermo, all in di Tedino contro la Cremonese 

Proviamo a far girare la trottolina con i magici segni del Totocalcio. Palermo-Cremonese, che mettiamo: 1, x o 2? Attenzione, ragioniamo con la testa e non con il cuore perché dall’esito di questa partita, a cascata, possono concatenarsi altri eventi.
Partiamo dall’ipotesi peggiore, il sor Tedino le busca e può cominciare a preparare il trolley. Difficilmente, con l’aria che tira, potrebbe resistere a lungo. Magari non subito, ma sarebbe già sottoposto ad un processo per direttissima. Ricordiamoci il precedente di Rino Gattuso: pari al debutto esterno seguito da una sconfitta. Quanto durò poi sulla panchina del Palermo?
Spostiamoci sulla x. Non è che lo scenario cambi molto, ma è certo che, in attesa peraltro degli sviluppi delle vicende societarie, un’altra chance Tedino l’avrebbe.
E infine andiamo sul segno 1. È il risultato che tutti si attendono per sedare ogni polemica, consentirebbe al Palermo di mettersi nella linea di galleggiamento e sulla rotta della serie A. Tedino ci conta, sordo non è, cieco neanche, sa bene che nessuno è disposto a concedergli altro tempo. Non sembri un paradosso, ma già alla seconda giornata è costretto ad andare all in.
L’unico buon auspicio è che l’anticipo con la Cremonese viene trasmesso in chiaro dalla Rai. Sottolineano gli statistici che l’ultima volta che ciò accadde fu goleada contro il Catania. Senza considerare che almeno per una partita si eviterà il trappolone dello streaming di Dazn, che a uno funziona e a un altro no.