Un euro per ogni gol subito dal Frosinone: l’adesione del Gazzettino di Sicilia alla campagna a favore dell’ong Proactiva Open Arms

Un euro donato in beneficenza per ogni gol subito dal Frosinone. Un applauso che non finisce mai a chi s’è inventata questa protesta. “Apriamo le porte, del Frosinone” è un colpo di genio senza limiti che risarcisce chi non può accontentarsi soltanto di essere indignato. Lasciare la società laziale in serie A è stata una porcata, non può definirsi diversamente una decisione che conferma che le due parole giustizia e sportiva nella stessa riga non si possono più leggere.

Inefficace la sanzione nei confronti del Frosinone, una sentenza che non ha penalizzato, se non in maniera davvero irrisoria, chi s’è macchiato d’una colpa che più grave non può concepirsi. Pensiamoci bene, comportamento antisportivo in una manifestazione sportiva, è come negare la stessa essenza di ciò che si fa. E badiamo bene, siamo i primi a sostenere che il Palermo, dal punto di vista sportivo e societario, la promozione non l’avrebbe meritata.

Donare un euro alla organizzazione non governativa Proactiva Open Arms significa dissociarsi dal marcio contenuto in una sentenza ingiusta, ma anche offrire l’opportunità di finalizzare la protesta in senso costruttivo. Una protesta che, si spera, valichi i confini della città di Palermo perché l’offesa non è stata arrecata soltanto al capoluogo siciliano ma a tutti quelli che amano il calcio è ragionano in termini lontani dall’appartenenza ad una bandiera.

Non si tratta di una protesta contro il Frosinone, piuttosto di una battaglia per il rispetto delle regole alla quale sarebbe meraviglioso aderissero anche gli stessi calciatori, indipendentemente dalla serie di appartenenza e dalla latitudine. In gioco, prima di ogni cosa, c’è la credibilità del loro lavoro, che è stata messa fortemente a repentaglio.

Un noto legale che si occupa di giurisprudenza sportiva e che per ragioni d’opportunità preferisce l’anonimato, ha provato a dare una spiegazione alla doppia sentenza – sui casi Frosinone e Parma – che ha mortificato il calcio questa estate. “Venti anni fa sarebbero state retrocesse entrambe, oggi non se la sono sentita. E se anche avessero penalizzato Frosinone e Parma, rispettando le regole, già si sarebbero conosciuti due nomi su tre delle squadre retrocesse”. Eccessivo per un campionato su cui girano i soldi di troppi sponsor e che di fatto ha un padrone esclusivo: le televisioni.

Come dire, non disturbate il vero guidatore del bus che, nella fattispecie, ha l’esigenza di una manifestazione che sappia attirare interesse sino alla fine. Specie nella stagione in cui debutta – e abbiamo visto tutti in che maniera – un nuovo soggetto televisivo e una nuova formula, quella dello streaming da molti auspicata, ahinoi, come quella del futuro.

Dare un euro per ogni gol subito dal Frosinone appare una formula di ribellione etica, significa trasformare un handicap in risorsa, come direbbe il sindaco del capoluogo siciliano, Leoluca Orlando, stranamente sobrio, per non dire distratto su tutta la vicenda che ha accompagnato il Palermo.

Carissimi, la nostra adesione – la mia personale e quella del gazzettinodisicilia.it – la potete già considerare operativa. E la pubblicità all’iniziativa la offriamo noi, da oggi sino alla fine del campionato.

Sabrina Figuccia e Leoluca Orlando

Sabrina Figuccia: “Almaviva, il Comune di Palermo mantenga gli impegni con i lavoratori ex Lsu”

"Dopo la grande disponibilità a parole manifestata nella campagna elettorale delle amministrative del 2017, adesso il Comune si tira indietro" "Senza risposta l’appello lanciato da alcuni lavoratori ex Lsu che sono transitati in Almaviva e che adesso, grazie anche alle ...
Leggi Tutto
Rosario Mingoia

Mingoia eletto segretario generale in Uilca Unicredit Banca

Rosario Mingoia, giovane dirigente sindacale siciliano della Uilca, originario di Mussomeli (Cl), è stato eletto segretario generale della Uilca Unicredit Banca e segretario generale aggiunto del coordinamento in Unicredit Group, a conclusione dell'assemblea congressuale della Uilca, gruppo Unicredit, svoltasi a ...
Leggi Tutto
Comune di Palermo

Cisl su precari Comune di Palermo, stabilizzazione solo annunciata, nessuna certezza per i lavoratori

“In un contesto normativo e politico che favorisce finalmente l’uscita definitiva del precariato - affermano Lo Gelfo e Chiaramonte per la Cisl - si continua a rimandare la soluzione del problema”. “L’unica certezza è che l’amministrazione concederà la proroga a ...
Leggi Tutto
Marianna Caronia ed Ernesto Basile

Museo Basile e Liberty. ARS approva primi fondi per progettazione

Acquista concretezza l'idea di realizzare a Palermo un museo del Liberty e dell'opera di Ernesto Basile. Con un emendamento approvato questa notte dalla commissione bilancio su proposta di Marianna Caronia è stato infatti stanziata la somma di 45000 euro per ...
Leggi Tutto