Colpevoli nella vita, assolti sui social

Un post ci salverà. Non importa che siate insensibili, indifferenti, aridi dentro, insomma delle merde. Sono sufficienti tre righe solidali, umanitarie e caritatevoli per la redenzione social. Apparire è decisamente più importante che essere. Si può calpestare il clochard che si incontra per strada, maltrattare l’ambulante che vuole venderci una cover per il cellulare, mandare a fare in culo la vicina di casa malata e sola. Che poi, ma quante pretese. Non sono sufficienti tutti quei post contro Salvini, tutte quelle condivisioni sulle condizioni drammatiche della Siria, tutti quei like alle foto strappalacrime? I social ci hanno assolto da ogni male compiuto, dai cattivi pensieri, dalle pessime azioni. Un post oggi vale come un’indulgenza ieri. Siamo liberi. Amen

Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto
Carmelo Ferlito

Carmelo Ferlito, tre premi speciali al “Var Talent 18”

Il cantante catanese si è classificato al 4° posto al “VarTalent 18" Festival Canoro d'Italia (6 ottobre - Trento) ma si aggiudica ben tre premi speciali: migliore base, migliore interpretazione e migliore look Carmelo Ferlito, cantante e interprete originario di ...
Leggi Tutto
Piero Guccione

Addio a Piero Guccione, inimitabile pittore del mare

L'uomo che disegnava il mare non c'è più. Piero Guccione, capostipite della scuola di Scicli, è deceduto ieri a Modica e ha portato per sempre con sé quel suo tratto inconfondibile che è il marchio d'artista. Non ci sarà più ...
Leggi Tutto