Caldarone: “L’Esa disponibile per la coltivazione di cannabis terapeutica”

L’Ente di Sviluppo Agricolo ha messo a disposizione propri mezzi e uomini e offerto l’utilizzo dei terreni per la coltivazione di cannabis terapeutica per i pazienti siciliani. La decisione l’ha comunicata il presidente dell’Esa, Nicola Caldarone che fa seguito alla notizia del tavolo tecnico istituito dall’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza.

L’organismo regionale avrà il compito di stilare le linee guida per l’uso di preparati galenici con presenza di derivati della cannabis per la cura di alcune specifiche malattie.

“L’Esa intende andare incontro alle esigenze del territorio – ha sottolineato Caldarone al sito ialmo.it – condividendo questa battaglia di civiltà e riconoscendo il valore del decreto firmato dall’assessore Razza. Molte regioni d’Italia si sono adeguate alle crescenti richieste dei pazienti, anche la Sicilia doveva fare la sua parte, anche per evitare il ricorso al mercato nero. Per quanto riguarda l’Esa, possiede terreni e mezzi all’avanguardia e personale specializzato, ritengo doveroso metterci a disposizione della comunità siciliana


Widget not in any sidebars