Emergenza discarica Bellolampo, richiesta di ampliamento sesta vasca, M5S denuncia inerzia Regione

Fermi i lavori alla sesta vasca di Bellolampo per l’ampliamento richiesto dalla Rap, nuova diffida del MoVimento 5 Stelle che sollecitano il procedimento amministrativo da parte della Regione per le modifiche sostanziali della piattaforma impiantistica. Tra 4-5 settimane possibile emergenza ambientale e sanitaria

Con una nota trasmessa al dipartimento regionale Acque e rifiuti e a quello dell’Ambiente, i parlamentari del M5S Adriano Varrica, Aldo Penna e Caterina Licatini (componenti della commissione ambiente della Camera), il deputato Ars Giampiero Trizzino e i consiglieri comunali Cinquestelle di Palermo, Antonino Randazzo e Concetta Amella, hanno inoltrato la diffida affinché si provveda con la massima urgenza ad adottare ogni utile iniziativa e atto dovuto al fine di definire il procedimento amministrativo, avviato su iniziativa del gestore del servizio di smaltimento dei rifiuti RAP spa, relativo alla modifica sostanziale “per ampliamento della capacità ricettiva della sesta vasca della discarica di Bellolampo di circa 200.000 metri cubi”

Un precedente sollecito era già stato inviato dai portavoce del M5S lo scorso 17 luglio.

“La sesta vasca della discarica di Bellolampo, la sola attualmente in uso, ha una capacità residua di abbancamento di circa 4-5 settimane, trascorse le quali, in assenza di alternative, ci ritroveremo in presenza di una emergenza ambientale e sanitaria e di un potenziale danno erariale”, denunciano i Cinquestelle. “Domani scadranno i termini previsti dalla normativa vigente per l’acquisizione dei pareri (art. 24.3, D. Lgs. 152/2006 e ss.mm.ii.) e per questo, in caso di ulteriore ingiustificata inerzia verso gli specifici obblighi previsti dalla legge posti a fondamento della nostra diffida, valuteremo di procedere nelle opportuni sedi, sussistendone i presupposti di legge, al fine di far accertare le singole responsabilità penali e amministrative dei soggetti a vario titolo coinvolti nella vicenda”.

Critica la posizione del M5S anche sull’ordinanza di Musumeci che dispone il commissariamento dei comuni che non raggiungano la soglia del 30%, appena prorogata

“Se in Sicilia bastasse imporre agli enti locali di raggiungere la soglia del 30% di raccolta differenziata, l’emergenza rifiuti sarebbe risolta già da decenni e per farlo sarebbe servita una semplice ordinanza. Musumeci o mente o non lo sa, e se così fosse ancora una volta dimostrerebbe la più totale incompetenza in materia. Delle due l’una, non ci sono alternative”. Lo afferma il deputato regionale del M5S Giampiero Trizzino, dopo l’ordinanza della Regione che ha concesso altri 90 giorni ai Comuni per mettersi in regola con la percentuale minima di raccolta differenziata ed evitare così il commissariamento. “Senza un piano dei rifiuti e senza impianti”, prosegue Trizzino, “la spazzatura finirà in discarica o peggio ancora in qualche inceneritore di nuova generazione. A meno che, nel piano del Governo c’è l’idea di trasferire la raccolta all’estero, a spese dei 390 comuni siciliani”.
“Chiediamo a Musumeci – conclude – di pubblicare e fornire l’elenco dei progetti delle piattaforme per la raccolta differenziata, sempre che esistano e sempre che il Governo non intenda spedire la differenziata in qualche Paese dell’Ue”.

Giuliana Puma, premiata a Palazzo Mazzarino

“Il cavaliere e la morte” vince il concorso 100 libri per una scuola, premiata Giuliana Puma del liceo Garibaldi di Palermo

"100 libri per una scuola" è il concorso riservato agli studenti medi superiori delle città di "Panorama d’Italia", il tour organizzato dal settimanale Panorama di Mondadori sulle realtà imprenditoriali vincenti del territorio, per incontrare le persone e dialogare con loro ...
Leggi Tutto
A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto