Tony Troja: “Ecco perché sono agli arresti domiciliari. Negate anche le visite del medico” – IL VIDEO

Dopo mesi di silenzio, torna a parlare Tony Troja, attraverso la pagina Facebook della moglie, Maria Rosaria Zoppi, raccontando in un video quanto gli è accaduto e il perché degli arresti domiciliari.

Il musicista, molto conosciuto a Palermo per le serate nei locali e per le sua canzoni-satira viste da migliaia di persone su Youtube, che alle scorse elezioni comunali tentò di candidarsi a sindaco per la lista civica SiAmo Palermo, si trova agli arresti domiciliari dallo scorso aprile. Una condanna che lo sta facendo soffrire sia psicologicamente che fisicamente.

Nel video, Tony Troja racconta la sua vicenda giudiziaria e di come gli siano negati anche alcuni diritti, come quello della visita del medico di fiducia: “Per il magistrato di sorveglianza la salute non è una ragione di necessità”, dice nel video. “Mi sono stati negati diritti che un qualunque detenuto ha e che io, inspiegabilmente, non ho”.

Non volevo che Tony facesse questo video, perché oltre i suoi problemi fisici, soffre a livello emotivo, anche se molti…

Pubblicato da Maria Rosaria Zoppi su Venerdì 10 agosto 2018