San Cipirello, dottoressa molestata durante il turno in guardia medica

Dottoressa di 47 anni palpeggiata all’interno della guardia medica di San Cipirello. I Carabinieri hanno acquisito le immagini di videosorveglianza e adesso sono alla ricerca del molestatore

È ancora emergenza sicurezza nei presidi sanitari siciliani. Dopo i diversi recenti casi di aggressione a danno di personale e medici, gli ultimi dei quali hanno visto come protagonisti due dottori di Termini Imerese e solo qualche giorno prima un’infermiera del Civico di Palermo, questa volta vittima è una dottoressa di 47 anni, molestata all’interno della guardia medica di San Cipirello.

Da una prima ricostruzione dei fatti, un uomo avrebbe chiesto alla donna di essere visitato per forti dolori allo stomaco per poi, una volta entrato nella stanza, palpeggiare il seno della donna che ha iniziato ad urlare mettendo in fuga il molestatore. I Carabinieri hanno acquisito le immagini di videosorveglianza e adesso sono alla ricerca dell’uomo.

Circa un anno fa, un’altra dottoressa fu invece aggredita e violentata a Trecastagni, nel Catanese, durante il turno in guardia medica. Una vicenda che suscitò non poche preoccupazioni riguardo al problema della sicurezza sui posti di lavoro. Arrestato dai Carabinieri seminudo, il violentatore, Alfio Cardillo di 27 anni, nei mesi successivi fu condannato a 8 anni di reclusione.