Massoneria, Caracausi (Idv) presenta mozione: “Obbligo dichiarazione anche per sindaci e consiglieri comunali”

Il consigliere comunale di Palermo del Mov139 e vicesegretario regionale di Idv Paolo Caracausi: “Estendere l’obbligo anche ai sindaci, agli assessori, ai consiglieri comunali, ai presidenti e ai consiglieri di circoscrizione

Presentata da Paolo Caracausi, consigliere comunale di Palermo del Mov139 e vicesegretario regionale di Idv, una mozione a Sala delle Lapidi affinché non valga solo per gli assessori e i deputati regionali l’obbligo di dichiarare l’affiliazione alla massoneria, ma venga “esteso anche ai sindaci, agli assessori, ai consiglieri comunali, ai presidenti e ai consiglieri di circoscrizione: chiediamo che l’Assemblea Regionale Siciliana – dichiara Caracausi – imponga anche a loro le prescrizioni contenute nel disegno di legge presentato dall’onorevole Claudio Fava e in discussione”.

“I cittadini hanno il diritto di sapere se chi li amministra appartiene a logge massoniche o associazioni similari. Il Ddl Fava – continua il consigliere comunale – prevede al momento l’obbligo di una dichiarazione solo per assessori regionali e deputati regionali, ma noi pensiamo non sia sufficiente e che questo vada esteso a tutti gli amministratori di ogni ordine e grado. Con la nostra mozione, invitiamo il Sindaco di Palermo e il Presidente del Consiglio comunale ad attivarsi presso l’Assemblea Regionale ma anche ad avviare un percorso amministrativo ad hoc entro l’anno che riguardi il capoluogo siciliano”.