Lercara Friddi, arrestato uno degli aggressori del ballerino di colore

Al grido di “sporco negro tornatene a casa tua”, avrebbe aggredito il ballerino italiano di colore Davide Mangiapane, di 23 anni, davanti a un pub di Lercara Friddi, in provincia di Palermo. I Carabinieri del comune del palermitano hanno arrestato Giuseppe Cascio, di 29 anni.

Su richiesta della Procura, i militari hanno eseguito un’ordinanza cautelare agli arresti domiciliari, con applicazione del braccialetto elettronico, del gip di Termini Imerese Michele Guarnotta. Per l’indagato anche l’aggravante dell’aver agito con finalità di odio etnico e razziale. L’aggressione sarebbe avvenuta in concorso con un altro ragazzo, un minorenne.

Figlio di immigrati di Mauritius, ma nato a Palermo e residente a San Giovanni Gemini, in provincia di Agrigento, Mangiapane, è stato aggredito lo scorso 21 luglio davanti a un pub. Secondo le testimonianze delle persone presenti sul posto, è stato colpito con calci, pugni, e colpi di vario genere, sia al capo che al corpo, anche mentre si trovava per terra. Colpi che gli hanno provocato anche la duplice frattura della mandibola. Trasportato all’ospedale Civico di Palermo, è stato ricoverato con una prognosi di 40 giorni.

I suoi concittadini hanno realizzato un video dove dicono in segno di solidarietà “oggi anch’io mi sento nero”. Nella clip appaiono anche alcuni artisti siciliani.


Widget not in any sidebars