Lampedusa, avaria al gommone: salvati nove turisti dopo sette ore di ricerche

Stavano rientrando da Linosa verso Lampedusa quando il gommone che avevano preso a noleggio ha avuto un’avaria ai motori: ore paura per un gruppo di nove turisti, che sono stati tratti in salvo dopo quasi un’intera notte in mare aperto.

Il gommone era salpato da Linosa alle 16.00 di ieri, ma non era arrivato a Lampedusa. A bordo c’erano l’imprenditore lombardo Marco Cattaneo, insieme a cinque familiari e a due amici, oltre un ragazzo di Lampedusa che pilotava il gommone. Le ricerche sono cominciate alle 19.00 e sono terminate dopo 7 ore, alle 4.00 del mattino. A ritrovare i turisti è stata una motovedetta della Guardia di Finanza, che stava perlustrando l’area delle Pelagie insieme a un’imbarcazione della Capitaneria di Porto. Ma importante è stato anche l’aiuto delle persone del luogo: alle ricerche, infatti, hanno partecipato anche una decina di imbarcazioni degli isolani. E un centinaio di persone erano in attesa in porto all’arrivo delle motovedetta della Guardia di Finanza.

Lo stesso imprenditore lombardo ha ringraziato tutti i soccorritori, raccontando che il gommone si è fermato per un’avaria ai motori e che i telefonini non avevano segnale. Fortunatamente, nonostante le correnti e il buio, i soccorsi sono riusciti a ritrovare i turisti dispersi in mare.