Scuola, in Sicilia si torna tra i banchi con il caldo. Abolita anche una festa

Mentre è in arrivo il primo weekend di agosto, che vuol dire l’inizio delle vacanze per la maggior parte degli italiani, i grandi supermercati hanno già iniziato a vendere zaini, cartelle e astucci per la prossima stagione scolastica. Perché nonostante il gran caldo, la scuola in Sicilia riaprirà molto presto, ovvero il 12 settembre: 40 giorni e gli studenti dell’isola saranno costretti a tornare tra i banchi.

La Sicilia aprirà l’anno scolastico insieme all’Umbria, alla Lombardia, al Veneto, alla Valle d’Aosta, alla Campania e alla provincia di Trento. Un ritorno in aula che si preannuncia caldo. E, infatti, a parte la Basilicata, che vedrà il ritorno a scuola il 10 settembre, tutte le altre regioni del Sud Italia posticiperanno di qualche giorno l’apertura delle scuole: il 17 settembre la Calabria e la Sardegna, addirittura, il 20 settembre la Puglia. E se gli studenti si possono consolare pensando a chi tornerà a studiare già il 5 settembre, come accadrà nella provincia di Bolzano, non possiamo dimenticare quando, anni addietro, in Sicilia si tornava tra i banchi a fine settembre (un’era geologica fa addirittura ad ottobre), tra l’invidia di tutti gli alunni della Nazione.

Certo, bisogna rispettare il numero minimo di giorni di studio e le vacanze invernali non saranno poche. Il calendario scolastico 2018/2019 prevede le vacanze di Natale dal 22 dicembre al 6 gennaio e quelle per la Pasqua dal 18 al 24 aprile, mentre si perde una festività, quella del 15 maggio per l’Autonomia siciliana (come aveva già annunciato il Governatore regionale Nello Musumeci). E se l’ultimo giorno è previsto per l’11 giugno da quest’anno c’è anche la novità sull‘alternanza scuola lavoro, che sarà compresa nei 200 giorni di attività scolastica. Resta un problema: al fronte di un anticipo della riapertura delle scuole sempre più marcato di anno in anno, sono poche le aule che hanno i mezzi per contrastare il grande caldo che a settembre si può riscontrare ancora in Sicilia. Agli studenti non resterà che sognare di farsi un bagno a mare mentre invece si faranno un bagno di sudore.

Giuliana Puma, premiata a Palazzo Mazzarino

“Il cavaliere e la morte” vince il concorso 100 libri per una scuola, premiata Giuliana Puma del liceo Garibaldi di Palermo

"100 libri per una scuola" è il concorso riservato agli studenti medi superiori delle città di "Panorama d’Italia", il tour organizzato dal settimanale Panorama di Mondadori sulle realtà imprenditoriali vincenti del territorio, per incontrare le persone e dialogare con loro ...
Leggi Tutto
A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto