Fossa comune di cani scoperta a Marsala

Dei turisti hanno denunciato il ritrovamento nella più grande isola della Riserva dello Stagnone. Salvata una cagnolina

Macabro ritrovamento per un gruppo di turisti che ha denunciato l’esistenza di una fossa comune di cani sull’Isola Longa, a Marsala in provincia di Trapani. La scoperta è giunta a seguito di un’escursione nella più grande delle isole della Riserva naturale dello Stagnone, dove sono state trovate ossa dentro una fossa comune. A pochi metri di distanza, sul fondo di un pozzo non più utilizzato, c’era una cagnolina ancora viva ma molto denutrita e ricoperta di parassiti, che è stata soccorsa.

“La cagnetta – dicono i turisti che l’hanno scoperta e fotografata – era rannicchiata e rassegnata alla morte”.

Si ipotizza che ci siano persone, forse cacciatori, che abbandonano lì i loro cani ormai vecchi o stremati. Condannandoli ad morte lenta, di stenti, fame, sete e sotto le intemperie.