Calcio, il Catania festeggia il ripescaggio in Serie B assieme al Novara

Prendono il posto di Bari e Cesena. Tornerà il derby di Sicilia

Festeggiano Catania e Novara. Nella stagione 2018-19 le due squadre giocheranno in serie B al posto di Bari e Cesena. Questa la sentenza della Corte di Appello Federale che ha respinto i ricorsi di Siena, Pro Vercelli e Ternana contro la decisione del Tribunale federale nazionale (sezione disciplinare) che nei giorni scorsi aveva annullato l’impossibilità di ripescaggio per le società che abbiano manifestato problemi amministrativi nelle stagioni 2015-16, 2016-17 e 2017-18.

La sentenza del Tfn aveva riammesso in B il Novara e, di fatto, anche il Catania che si era accodato ai piemontesi in fase processuale. I due club sono quindi ufficiosamente ripescati in B, in attesa della conferma definitiva da parte della Federcalcio della lista delle squadre iscritte al campionato. La graduatoria dei ripescaggi lascia però ancora una speranza al Siena. Il club toscano attende di conoscere l’esito del ricorso al Tar del Lazio dell’Avellino – a sua volta escluso dalla B – che dovrebbe ormai essere vicino al deposito.

In attesa anche della composizione del calendario, torna una certezza per gli appassionati di calcio isolani: il derby di Sicilia tra il Palermo ed il Catania che si rinnova dopo alcune stagioni di vuoto. L’ultimo fu in serie A nella stagione 2012-13: a Catania finì 1-1 mentre all’andata i rosanero si imposero 3-1. Al termine di quel campionato il Palermo retrocesse tra i cadetti, i rossoazzurri arrivarono ottavi.

Più remota l’ultima doppia sfida in serie B: è datata 2003-2004, stagione  che segnò il ritorno del Palermo in serie A. I rosa si imposero 2-0 al Massimino e 5-0 al Barbera.


Widget not in any sidebars