A Mistretta gemellaggio tra Sicilia e Piemonte per la lotta agli incendi nei boschi

L’iniziativa si concluderà il 20 agosto e fa parte della campagna antincendio boschivo 2018

Sicilia e Piemonte avviano un gemellaggio per la lotta agli incendi. L’iniziativa è partita a Mistretta, all’interno del versante messinese del Parco dei Nebrodi, il campo operativo del dipartimento regionale di Protezione Civile. Quest’anno, i volontari siciliani hanno l’opportunità di lavorare assieme ai “colleghi” del corpo antincendio boschivo piemontese.

Nello Musumeci, presidente della Regione Siciliana ha affermato: “Una sinergia che metterà a entrambe le squadre di arricchire il proprio bagaglio di esperienze e di scambio di buone pratiche, oltre che di prevenzione e tutela dei boschi”.

L’iniziativa, che si concluderà il 20 agosto, si inserisce nella campagna antincendio boschivo 2018, iniziata a maggio con attività di divulgazione presso la popolazione sulla prevenzione ed autoprotezione dal rischio incendi.
Più di trenta volontari al giorno in turni di ventiquattr’ore – di cui dodici provenienti appunto dal Piemonte, specializzati in antincendio, telecomunicazioni, soccorso sanitario, logistica e coordinati dai funzionari del dipartimento regionale di Protezione civile – manterranno attivo il presidio istituito presso il centro sovracomunale, con attività di perlustrazione del territorio, avvistamento e spegnimento dei fuochi incipienti.

Il territorio interessato ricopre in parte il Parco dei Nebrodi ed arriva fino alle aree costiere. Le squadre di volontariato supporteranno il corpo forestale della Regione Siciliana e i vigili del fuoco nel contrasto degli incendi nelle zone interessate. Nel Comune di Librizzi, sempre nel Messinese, è stato inaugurato invece il “Cuore”, Centro unificato operativo regionale per l’emergenza.


Widget not in any sidebars