Tango Fest Palermo, domani spettacolo allo Spasimo con la Luna tinta di rosso

Domani, al Complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo di Palermo, si terrà “Cammino, Ascolto, Tango”. Uno spettacolo ritmato, di impatto, dove coppie di ballerini coinvolgeranno il pubblico in un’opera in due atti

Dopo la serata che si è tenuta ieri alle terrazze Martini del Mercato Excelsior di via Cavour, dove oltre un centinaio di tangueri provenienti da tutto il mondo hanno aperto i battenti della terza edizione del “Tango Fest Palermo”, grande attesa c’è adesso per “Cammino, Ascolto, Tango”, in programma domani, 27 luglio, al Complesso monumentale di Santa Maria dello Spasimo. Uno spettacolo ritmato, di impatto, dove coppie di ballerini coinvolgeranno il pubblico in un’opera in due atti tra stili e sonorità di un genere musicale affascinante e misterioso. A rendere ancora più magica l’atmosfera sarà la Luna, che per 103 minuti si tingerà di rosso. Proprio per domani, infatti, è prevista l’eclissi totale del nostro satellite naturale più lunga di tutto il secolo.

“Cammino, Ascolto, Tango” è una prima internazionale della compagnia “Tangere”, diretta dal maestro e ballerino Gianpiero Galdi, con la partecipazione della ballerina parigina di fama mondiale Maria Filali. Tra musica dal vivo e brani della tradizione, la compagnia offrirà uno spaccato sul tango, un’arte fatta di musica, danza e cultura che ha conquistato il mondo e del quale ne è patrimonio. Quindici i ballerini, tra cui anche Piotr Roemer, Ewa Wojtkiewicz, Lorena Tarantino, Vincenzo Bisogno, Domenico Benvenuto e Rachele Morelli. È previsto l’intervento straordinario di altre coppie di ballerini italiani e stranieri, inoltre lo spettacolo sarà accompagnato dal “Trio MalaJunta de Los Pebetes”, con Roberto De Prisco al pianoforte, Luca De Prisco alla fisarmonica, Mariacarmela Li Pizzi al violino e la splendida voce di Antonella Marletta. Allo Spasimo, la compagnia argentina registrerà il video che girerà poi tutto il mondo, tenendo alto così il nome della città di Palermo. L’esibizione sarà aperta alla città: per informazioni, è possibile inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica cialoma.eventi@gmail.com oppure telefonare al numero 335.7714265.

Il “Tango Fest Palermo”, organizzato da Cialoma Eventi e patrocinato da Confartigianato Turismo e Spettacolo e dall’ambasciata Argentina in Italia, andrà avanti fino al 29 luglio, tra lo Spasimo e l’Hotel San Paolo Palace, per ballare fino all’alba. La direzione artistica dell’evento, inserito nel calendario degli eventi organizzati in occasione di Palermo Capitale della cultura 2018, anche quest’anno è affidata alla ballerina palermitana di tango argentino Marianna Cangialosi e a Davide Morici, presidente di Cialoma Eventi.


Foto di copertina: ph. Maria Luisa Ferraro

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto