Edy Bandiera: “Pescatori sentinelle per la pulizia del mare: attività di reddito e diversificazione”

L’assessore regionale Edy Bandiera: “Vogliamo che la Sicilia sia capofila nelle grandi battaglie come nelle nobili prassi”. Il progetto è di 1,8 milioni di euro

Il pescatore per la pulizia del mare come attività di reddito e diversificazione. Saranno così utilizzate le risorse del Feamp (il fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca) sulla misura 1.40, per sostenere il recupero dei rifiuti marini e degli attrezzi da pesca abbandonati. Lo ha stabilito questa mattina la commissione regionale della Pesca presieduta da Edy Bandiera, assessore regionale Agricoltura, Sviluppo Rurale e Pesca Mediterranea.

“E’ un’occasione importante da non perdere – afferma l’assessore Bandiera – Il pescatore, sentinella del mare e primo portatore di interesse verso la sua tutela, potrà integrare il proprio reddito, accompagnando alla cattura in mare la sua ripulitura dalla plastica e da tutti gli oggetti inquinanti”.

Per il progetto, che ha trovato piena approvazione e apprezzamento da parte di Legambiente Sicilia, Agripesca e di tutti i coinvolti in commissione, la dotazione complessiva è di un milione e 800 mila euro da destinare a salvaguardia dell’ambiente, tutela del mare, pesca e attività collaterali.

Nel corso dell’incontro, alla presenza del dirigente generale del dipartimento della Pesca Mediterranea Dario Cartabellotta, sono anche state affrontate le problematiche relative al fermo pesca, per il quale a breve sarà emesso il decreto che ne definirà tempistica e modalità, e il disegno di legge “Sicilia pesca mediterranea” identità ed economia del mare, presentato dal Governo regionale che sta proseguendo l’iter, con un ciclo di audizioni, in commissione Attività Produttive all’Ars.

“A distanza di 18 anni dalla precedente esperienza di carattere normativo, come Governo abbiamo presentato una norma organica che ha l’ambizione di essere esaustiva della materia – spiega Bandiera – il Governo regionale, in sintonia con il Parlamento, in un’ottica di piena e totale partecipazione, ha  intenzione di procedere rapidamente con l’approvazione di questa legge poiché la pesca rappresenta un settore strategico per la regione siciliana e per le nostre politiche di sviluppo”.

A tinte forti, Parco delle Madonie

“Quattro donne”. A Villa Sgadari, Petralia Soprana, presentazione del libro di Carla Garofalo

Petralia Soprana - Nella favolosa settecentesca Villa Sgadari, sabato 20 ottobre 2018, alle 17.30, si presenterà il libro "Quattro donne” di Carla Garofalo, Qanat Edizioni ed arti visive. Converseranno con l'autrice, la giornalista Maria Giambruno e la scrittrice Mari Albanese ...
Leggi Tutto
Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto