Donnafugata, vendemmia notturna nel vigneto La Fuga

La vendemmia notturna è un rituale quasi magico che ogni anno Donnafugata compie in occasione della raccolta al chiaro di luna dello Chardonnay del vigneto La Fuga da cui prende il nome uno dei vini bianchi più amati dell’estate siciliana.
Il prossimo 10 agosto, in occasione di Calici di Stelle, uno degli eventi più attesi dagli enoappassionati,  giunto alla sua ventunesima edizione, Donnafugata a Contessa Entellina
propone un’interpretazione inedita della vendemmia notturna, in cui arte e vino si fondono in un unicum per emozionare coloro che vorranno  prendervi parte.
Così, nella notte di San Lorenzo, culla accogliente delle stelle cadenti, divenuta ormai un appuntamento must per i winelovers grazie all’iniziativa del  Movimento Turismo del Vino, i winelovers vivranno a Donnafugata una esperienza memorabile all’insegna dell’arte multimediale e del vino di qualità.
La campagna apparentemente silenziosa, nasconderà un’orchestra invisibile che  prenderà vita attraverso una performance senza precedenti. Il vigneto la Fuga per l’occasione si trasformerà in uno straordinario teatro di suoni e luci a cura dei Quiet Ensemble che metteranno in scena le Invisibili Orchestre della vendemmia notturna. Il vento che soffia sulle foglie di vite, il coro delle cicale e i rumori del lavoro degli uomini, saranno gli elementi di una partitura musicale e visiva di rara efficacia espressiva;
una sinfonia inaspettata che rivela al pubblico  microscopiche e inattese meraviglie.
I performer Bernardo Vercelli e Fabio Di Salvo, s
artisti noti a livello internazionale per la loro capacità di svelare il volto più nascosto della natura e del lavoro dell’uomo attraverso l’uso delle tecnologie multimediali, sotto  la direzione artistica di Gaetano La Rosa,  orchestreranno suoni e immagini, amplificati e proiettati tra i filari, in un set up luminoso di sorprendente effetto. A quella del vigneto seguirà la visita in cantina e la grande degustazione di tutti i vini dell’azienda con oltre 20 etichette che abbracciano ben 8 diverse annate, nel suggestivo giardino della Tenuta di famiglia a Contessa Entellina (al Km 60 della S.S. 624).
Nella nuova collezione dei Vini Sorprendenti, debutta Sul Vulcano Etna Rosso DOC 2016, il nuovo prestigioso Nerello Mascalese frutto dell’impegno di Donnafugata in questo territorio di straordinario fascino e pregio vitivinicolo.
Dalla riserva storica dell’azienda saranno inoltre degustate alcune rare e pregiate annate di vini quali Vigna di Gabri, il cru dedicato a Gabriella Rallo, fondatrice di Donnafugata insieme al marito Giacomo, e Chiarandà, bianco di punta prodotto a Contessa Entellina. E per gli amanti dei vini longevi, ci saranno anche alcune introvabili annate dei vini icona di Donnafugata, il rosso Mille e una Notte ed il Passito di Pantelleria Ben Ryé.

Jose Marano

Made in Sicily, la tecnologia Blockchain un’incredibile opportunità

La deputata Ars Jose Marano, firmataria di una proposta di legge sulla tracciabilità agroalimentare attraverso la Blockchain, martedì 13 novembre a Milano all’evento organizzato da Davide Casaleggio B2B sul futuro digitale del business tra aziende: come la Blockchain rivoluzionerà il ...
Leggi Tutto
Il Golfo di Mondello, Palermo

A Genova il convegno nazionale Unicom sul marketing della destinazione

I Travel Marketing Days, in programma a Genova dal 22 al 25 novembre, con l’organizzazione di Studiowiki e la direzione scientifica di Roberta Milanosono, un evento che ha come tema principale il marketing del turismo, ogni anno declinato su differenti ...
Leggi Tutto
FullTimeSubito incontra ministro Villarosa

Comitato lavoratori postali: “Felici per crescita Poste Italiane. Fondamentali impegno, professionalità e sacrifici dei lavoratori”


Nato in Sicilia a giugno dopo che azienda e sindacati hanno sottoscritto un discusso accordo sulle politiche attive del lavoro, il comitato "#FullTimeSubito per i lavoratori postali" è diventato promotore di un grande movimento di protesta che sta iniziando a ...
Leggi Tutto
cantieri

Tutti i cantieri edili siciliani, domani si fermeranno in memoria delle vittime del maltempo nell’Isola

Morte per incuria, per il mancato rispetto delle regole e per la lentezza nella messa in sicurezza del territorio. Cgil, Cisl e Uil: “Far partire subito i cantieri per la prevenzione del rischio idrogeologico e quelli per le infrastrutture siciliane” ...
Leggi Tutto