Medico colpito in testa da un paziente all’ospedale di Acireale

Non si arrestano i casi di aggressione ai danni di medici e personale degli ospedali siciliani, dove nelle ultime settimane non si contano gli interventi delle Forze dell’ordine. Dopo gli episodi di Palermo e quello di Niscemi, questa volta è toccato a un medico dell’ospedale di Acireale essere aggredito da un paziente.

Il medico è stato colpito alla testa con un oggetto mentre era in servizio nel reparto di ortopedia dell’ospedale di Acireale. I Carabinieri hanno avviato le indagini.

Il direttore generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Catania, Giuseppe Giammanco, ha commentato l’episodio: “È un fatto gravissimo – ha detto Giammanco, nelle parole riportate dall’Ansa –  che si aggiunge al novero degli episodi di violenza ai danni di operatori del servizio sanitario. Non ci sono ragioni o spiegazioni plausibili per simili atti che condanniamo in modo fermo. Mi sono accertato delle condizioni di salute del collega al quale esprimiamo tutta la nostra vicinanza. Ringrazio i carabinieri per il pronto intervento che ha evitato conseguenze peggiori”.