Movida, sanzioni per oltre 14.000 euro e tre denunce a Palermo

Gli uomini della polizia municipale hanno riscontrato le irregolarità dopo i controlli a piazza Monte di Pietà e piazza Sant’Euno in pieno centro storico

Nuovo colpo alla “movida irregolare” nel centro storico di Palermo. Oltre 14.000 euro di sanzioni e tre denunce ad altrettanti gestori di pub a piazza Monte di Pietà ed a piazza Sant’Euno. Sono questi i risultati dei controlli effettuati ieri notte dalla polizia municipale nel cuore della città.

I sopralluoghi, predisposti dal comandante Gabriele Marchese, rientrano nella programmazione finalizzata al contrasto dell’abusivismo e per garantire legalità nella somministrazione di alimenti e bevande, in particolare alcoliche.

A piazza Monte di Pietà entrambi i gestori delle due attività controllate sono stati segnalati all’autorità giudiziaria perché l’occupazione abusiva della piazza deturpava il sito di interesse storico. Uno dei due gestori è stato denunciato anche per non aver rispettato la misura di prevenzione dell’obbligo di dimora dalle 24 alle 7 prescritta dal tribunale.
Le sanzioni, per un totale di oltre 2.700 euro ciascuno, sono state comminate per la mancanza di autorizzazioni sanitarie per l’esterno, per l’occupazione abusiva del suolo pubblico e per la mancanza di tabelle alcolemiche e di alcol test, nonché di quelle indicanti gli orari di apertura e chiusura dei pub. Gli agenti hanno contestato anche l’installazione abusiva delle tende solari e degli impianti pubblicitari.

A piazza Sant’Euno, inoltre, il gestore del locale è stato denunciato per occupazione del suolo pubblico e sanzionato per oltre 8.600 euro.
Gli agenti hanno accertato la vendita di alcolici e superalcolici oltre l’orario consentito, alle 3.30 circa. Inoltre hanno contestato la mancanza di autorizzazioni sanitarie per l’esterno e per l’installazione dell’impianto pubblicitario e l’assenza dell’alcol test. Durante il controllo è intervenuta una pattuglia della guardia di finanza, su richiesta degli agenti che operavano sul posto, perché il registratore di cassa risultava manomesso. I finanzieri hanno proceduto alle contestazioni di competenza.

Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto