Il giudizio di parifica della Corte dei Conti, Aricò: “Una situazione critica ereditata dal governo Crocetta”

Il giudizio di parifica della Corte dei Conti sull’esercizio finanziario 2017 conferma che abbiamo ereditato dal governo Crocetta una situazione allarmante, come già emerso dopo l’operazione-verità sui conti della Regione avviata subito dopo l’insediamento del nuovo governo guidato da Nello Musumeci, avvenuto alla fine dello scorso anno”. Lo afferma Alessandro Aricò, capogruppo all’Ars di Diventerà Bellissima, aggiungendo: “In questo inizio di legislatura abbiamo individuato numerose criticità, che investono soprattutto alcune Partecipate e diversi Enti regionali. Il nostro obiettivo è salvaguardare i livelli occupazionali e contemporaneamente apportare i dovuti correttivi, in alcuni casi pure procedendo a dismissioni o riorganizzazioni delle realtà improduttive. Lo faremo con assoluta priorità ed a tal proposito il nostro auspicio è che questa inevitabile azione di risanamento economico – anche tramite il ricorso a riforme non più rinviabili – trovi il sostegno trasversale di tutti i gruppi parlamentari del Parlamento regionale, perché qui è in gioco il futuro del sistema-Regione e quindi di tutti siciliani”.