Ragazze al mare, consigli per dimagrire. Ma la donna tonda è bella, anzi sexy e alla moda

Se proprio non riuscite a convincervi che anche la donna tonda è bella, anzi sexy, ecco dei piccoli trucchi suggeriti dai nutrizionisti per indurre la mente a “distrarsi” dal pensiero del cibo

Siete in crisi per aver fallito la prova costume? Vi state crucciando perché quei chiletti di troppo, non vi consentono di indossare i vostri capi d’abbigliamento preferiti che, fino allo scorso anno, vi calzavano a pennello? Guardate con invidia le vostre amiche che, dopo essersi dedicate anima e corpo alla palestra per tutto l’inverno, adesso sfoggiano una silhouette da far invidia alla più anoressica delle modelle? Niente paura, a tutto (o quasi) si può porre rimedio. Ed ecco che, per farvi tornare in forma, entra in gioco pure la psicologia (forse). Quindi oltre alle diete dai nomi più improbabili, alle barrette miracolose, alla pasticche sgonfia tutto, adesso arrivano gli innovativi consigli di alcuni esperti di nutrizione e benessere, che spiegano come sia possibile dimagrire con la mente, tramite un’opportuna meditazione. Infatti, dicono, non è sufficiente seguire uno stile di vita sano, apportare un adeguato numero di calorie e fare sport, per perdere peso, ma occorre anche cercare di eliminare il “chiodo fisso” che induce a vagheggiare costantemente su torte alla panna, taglieri di salumi o bottiglioni di bibite gasate. Intanto, per scacciare via questi nocivi (ma appetitosi) pensieri, occorre imporsi di mangiare solo quando si ha effettivamente fame e non per noia o per ingannare l’attesa. Quindi, se volete dimagrire davvero, consigliano gli esperti, datevi da fare e bandite l’uggia dalle vostre giornate (se ne sarete capaci). Inoltre, vi si invita a capire quali siano i momenti di stress che portano inevitabilmente ad aprire, in preda ad una crisi di voracità, il frigorifero. Altro suggerimento riguarda il modo di fare la spesa, evitando di dirigere il carrello verso gli scaffali che espongono dolci o altre leccornie e mai, dicono mai e poi mai, recarsi al supermercato mentre si ha fame, poiché il cervello potrebbe indurvi ad incauti acquisti di cui potreste amaramente pentirvi. Niente rinunce alle soste al bar con gli amici, ma soltanto se vi limiterete a bere un succo d’arancia mentre gli altri si rifocillano con boccali di birra e stuzzichini a iosa.

Un’altra esortazione riguarda le modalità di consumo di pranzo o cena: mai in piedi, mai di fretta e preferibilmente con il televisore rigorosamente spento, affinché si possa restare concentrati sul cibo che si sta consumando. Gli esperti poi, spiegano che una sorta di “trappola per la mente”, potrebbe essere quella di mettere tutte le pietanze in un unico piatto, in modo che per gli occhi, il cibo appaia abbondante. Meglio anche utilizzare piatti di un colore che contrasti con quello degli alimenti prescelti, in modo che la quantità percepita sembri, anche in questo caso, maggiore del reale. Altro consiglio è quello di utilizzare le posate con la mano opposta a quella usata abitualmente, per far sì che le operazioni di raccolta e trasporto del cibo alla bocca siano più lente e macchinose e quindi il maggiore impegno richiesto possa nel frattempo placare i languori. Provate a mettere in pratica tutti questi accorgimenti, nella speranza che la vostra mente non vi giochi un brutto tiro scoprendo in anticipo i trucchetti.

Ma poi, se tutti questi consigli non funzioneranno, compratevi qualche vestito nuovo di una taglia più grande e andate a mangiare un bel gelato, meglio se al cioccolato, perché, come si sa, il cioccolato favorisce rilascio di endorfine che fanno aumentare il buon umore!

Once on the lips, gonna look good on these hips 💁🏻‍♀️

A post shared by A S H L E Y G R A H A M (@ashleygraham) on

Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto
Carmelo Ferlito

Carmelo Ferlito, tre premi speciali al “Var Talent 18”

Il cantante catanese si è classificato al 4° posto al “VarTalent 18" Festival Canoro d'Italia (6 ottobre - Trento) ma si aggiudica ben tre premi speciali: migliore base, migliore interpretazione e migliore look Carmelo Ferlito, cantante e interprete originario di ...
Leggi Tutto