Rap, nel quartiere Albergheria il primo punto di raccolta rifiuti ingombranti

Nell’ottica di debellare l’abbandono incondizionato di rifiuti ingombranti e di rifiuti conferiti in maniera anomala lungo diverse strade del quartiere Albergheria anche a causa della presenza del mercato dell’usato, l’azienda ha avviato da oggi  in via sperimentale  il primo punto di raccolta giornaliero della città.

Per il  ritiro degli ingombranti parte un punto di raccolta in via Giovanni Verga, lato cinema Edison, con le seguenti modalità: Dal lunedì al venerdì dalle ore 14.30 alle ore 15.30 sarà possibile conferire esclusivamente rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE).In questo caso è prevista la presenza di operatori della Rap muniti di un autocarro a pianale con sponda caricatrice.

Per disfarsi invece degli ingombranti quali divani, poltrone e arredi vari, reti, materassi, sedie e tavoli, sarà possibile conferirli esclusivamente, nello stesso luogo, sempre dal lunedì al venerdì, dalle ore 20 alle ore 23,00. Sarà cura della Rap quotidianamente ritirarli. Per maggiori informazioni è possibile contattare l’URP  della RAP  al numero verde 800237713.

L’iniziativa regolarizzata dall’ordinanza sindacale n° 36 /2018, nasce nell’ambito della più complessiva riqualificazione del quartiere Albergheria con la precisa volontà, da parte della Amministrazione e della circoscrizione, di avviare un percorso di sostegno alla vivibilità ed al rispetto delle regole. Al fine di agevolare il raggiungimento di questo obiettivo, è stato istituito dal Sindaco, con specifiche direttive,  un apposito gruppo di lavoro tecnico – politico con il compito di analizzare le notorie problematiche del quartiere e proporre adeguate soluzioni che l’amministrazione civica si impegnerà a porre in attuazione.

Negli ultimi due mesi (Maggio e Giugno) sono 46.000 i pezzi di ingombranti abbandonati illecitamente e ritirati dalla Rap, il doppio di quanto raccolto negli anni precedenti. Nello specifico a Giugno sono strati raccolti in totale 45.816 pezzi di cui 6.142 da utenze domestiche ( 13,41%) , 22.672( 49,48%) da postazione mobile e 17.002( 37,11%) da strada. Nei primi 12 giorni di luglio sono stati raccolti in totale 20341 ingombranti di cui 1842 ( 9,06% ) da utenze domestiche , 10531 ( 51,77%) da postazione mobile e 7968 ( pari a 39.17%) , un andamento ancora in crescita che vedrebbe proiettato a fine luglio oltre 50.000 pezzi.

“Un intervento dal doppio valore – ha dichiarato il sindaco Leoluca Orlando – prima di tutto una risposta alle sollecitazioni venute dal quartiere per un servizio che sarà svolto quotidianamente e poi una risposta di efficienza e prevenzione ad un fenomeno purtroppo di gravi e grandi proporzioni che arreca danni materiali e d’immagine alla città. Confidiamo nella sensibilità e nell’attenzione dei cittadini che hanno ora un ulteriore strumento, oltre il ritiro gratuito a domicilio, per disfarsi in modo regolare dei propri rifiuti ingombranti ed elettronici”.