Mondiali 2018, ecco perché ha vinto la Francia

Multiculturalità e investimenti capillari nello sport sono la chiave del successo calcistico in Francia

Una vittoria “multietnica”, europea, tattica e di qualità. Sicuramente. Ma la vittoria della Francia ai mondiali ha anche altre motivazioni. A partire dalla programmazione e gli investimenti nello sport. Tutto quello, insomma, che non c’è in Italia.

Da decenni in Francia si investe nello sport e nei giovani. Investimenti realizzati capillarmente e in qualche modo coordinati con altre istituzioni pubbliche. Laddove le infrastrutture sono di grande qualità e sostenute da budget pubblici locali e nazionali, i medi, piccoli e piccolissimi club di calcio sono sostenuti nello sviluppo delle risorse umane, oltre che nelle stesse infrastrutture.

La Francia è fondamentalmente in grado di creare vivai su tutto il territorio nazionale. È in grado di sviluppare e valorizzare giovani calciatori, educatori, allenatori, dirigenti. Ed è in grado di farlo anche in ambienti complicati come le periferie, dove il calcio è spesso un modo per integrare e sviluppare coscienza civile, senso d’appartenenza, tolleranza, dialogo. Certo, con tutti i problemi di un mondo che sembra andare alla deriva, ma sicuramente con modelli e pratiche che sono avanti anni luce rispetto all’Italietta di oggi.

E qui entra in gioco la multietnicità e la multiculturalità. Non a caso, la nazionale francese è una nazionale che si giova della presenza di grandi calciatori d’origine africana. In Italia, un fuoriclasse come Balotelli, invece, è stato tenuto fuori dal giro della nazionale per ragioni che è meglio definire incomprensibili. [Leggi tutto]

Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto