Mafia, uccisa su ordine del padre perché adultera: condannati gli assassini di Lia Pipitone

Aveva una relazione extraconiugale che non voleva troncare e il padre ordinò il suo assassinio per punirla. Per l’omicidio di Lia Pipitone, avvenuto il 23 settembre del 1983, sono stati condannati a 30 anni di carcere, all’interdizione perpetua dai pubblici uffici e all’interdizione legale i boss Vincenzo Galatolo e Antonio Madonia. Al marito e ai due figli della vittima, costituiti parti civili, è stata riconosciuta una provvisionale di 20 mila euro ciascuno.

La condanna arriva dopo anni di depistaggi che hanno reso vane le indagini effettuate inizialmente. Lia Pipitone fu uccisa in una sparatoria seguita a una rapina, che in seguito si scoprirà essere stata una messa in scena proprio per depistare le indagini. Sono stati alcuni collaboratori di giustizia, anni dopo il delitto, a rivelare i veri colpevoli e il movente. Secondo la nuova ricostruzione dei fatti, a ordinare l’uccisione della donna fu il padre, il boss dell’Acquasanta Antonino Pipitone, perché la figlia aveva una relazione extraconiugale che non voleva troncare. Il boss finì inizialmente in prigione, poi fu assolto e scarcerato. Quando l’inchiesta fu riaperta lui era già morto. Condannati a 30 anni, invece, i due esecutori materiali del delitto.

squalo torturato e ucciso

VIDEO – Inutile crudeltà contro uno squalo, la denuncia di Mareamico, Wwf e Marevivo

Qualche giorno fa, lo scorso 14 agosto, la stampa ha segnalato la presenza di uno squalo a pochi metri dalla riva presso una spiaggia di Sciacca in località Tonnara. Successivamente si è saputo che lo squalo era stato allontanato ed ...
Leggi Tutto
Mario Basile, Cisl FP

Cisl Fp su minacce sindaco San Giuseppe Jato: “Atto gravissimo, che fa tornare indietro a un brutto passato”

"Le minacce al sindaco di San Giuseppe Jato, Rosario Agostaro, rappresentano un atto gravissimo che riporta indietro a un brutto passato". Lo afferma Mario Basile, responsabile del dipartimento area contrattuale Funzioni locali della Cisl Fp Palermo Trapani, che esprime piena ...
Leggi Tutto
Piloni viadotto Morandi, Agrigento

Viadotto Morandi Akragas, sindaco di Agrigento convoca riunione su ipotesi demolizione

L’ipotesi di procedere alla demolizione del viadotto Akragas sulla strada statale che collega il capoluogo agrigentino con Porto Empedocle sarà discussa il prossimo 7 settembre in una riunione convocata dal sindaco di Agrigento Calogero Firetto. Il viadotto fu costruito su ...
Leggi Tutto
Rita Borsellino

Il cordoglio per la scomparsa di Rita Borsellino. Orlando: “Ha trasformato la sua tragedia in impegno civile”

“Provo grandissimo dolore per la scomparsa di Rita Borsellino, che con la sua dolce determinazione ha combattuto tante battaglie non solo di legalità e civiltà nella nostra Isola e nel nostro Paese”. Leoluca Orlando rende così omaggio alla sorella del ...
Leggi Tutto