Mafia, uccisa su ordine del padre perché adultera: condannati gli assassini di Lia Pipitone

Aveva una relazione extraconiugale che non voleva troncare e il padre ordinò il suo assassinio per punirla. Per l’omicidio di Lia Pipitone, avvenuto il 23 settembre del 1983, sono stati condannati a 30 anni di carcere, all’interdizione perpetua dai pubblici uffici e all’interdizione legale i boss Vincenzo Galatolo e Antonio Madonia. Al marito e ai due figli della vittima, costituiti parti civili, è stata riconosciuta una provvisionale di 20 mila euro ciascuno.

La condanna arriva dopo anni di depistaggi che hanno reso vane le indagini effettuate inizialmente. Lia Pipitone fu uccisa in una sparatoria seguita a una rapina, che in seguito si scoprirà essere stata una messa in scena proprio per depistare le indagini. Sono stati alcuni collaboratori di giustizia, anni dopo il delitto, a rivelare i veri colpevoli e il movente. Secondo la nuova ricostruzione dei fatti, a ordinare l’uccisione della donna fu il padre, il boss dell’Acquasanta Antonino Pipitone, perché la figlia aveva una relazione extraconiugale che non voleva troncare. Il boss finì inizialmente in prigione, poi fu assolto e scarcerato. Quando l’inchiesta fu riaperta lui era già morto. Condannati a 30 anni, invece, i due esecutori materiali del delitto.

Teatro del Fuoco Kids

Inizia Teatro del Fuoco Kids, lo spettacolo con il fuoco ed il corso di teatro per i bambini

Il Teatro del Fuoco Kids, nato come sezione del Teatro del Fuoco International Firedancing Festival, ha lo scopo di stimolare le emozioni del bambino, si realizza per il periodo di autunno ed inverno 2018/19 da Elementi Creativi di via Tommaso ...
Leggi Tutto
Festa dell'accoglienza alla scuola Antonio Ugo a Palermo

Cresce l’indignazione per le parole di odio e intolleranza verso la Festa dell’accoglienza a Palermo

Non si placano le polemiche sorte in queste ore a seguito dell’articolo sul quotidiano “La Verità”, diretto da Maurizio Belpietro, con cui Francesco Borgonovo esprime il suo particolare punto di vista sulla Festa dell’accoglienza organizzata dalla scuola Antonio Ugo di ...
Leggi Tutto
Il Museo del Carretto Siciliano - The Sicilian Cart Museum

Museo del carretto siciliano, entro il 2018 l’inaugurazione a Palazzo Valguarnera-Ganci

Nelle scuderie del prestigioso Palazzo Valguarnera-Ganci, noto al pubblico dei cinefili per la celebre scena del ballo ne “Il Gattopardo” di Luchino Visconti, verrà inaugurato a Palermo entro la fine del 2018 il Museo del carretto siciliano. Simbolo dell’iconografia folcloristica ...
Leggi Tutto
Tutte le facce di Facebook

Tutte le facce di Facebook, un libro da condividere

Dopo la nascita di Facebook, niente è stato più come prima. E noi, come siamo sopravvissuti? Ce lo racconta Riccardo Lo Bue nel suo libro Tutte le facce di Facebook. Giovani e meno giovani, pensionati e studenti, uomini e donne: ...
Leggi Tutto