Come fratelli: dramma teatrale di mafia, amicizia e scelte

Nuove date per Come fratelli, il dramma in atto unico che andrà in scena il 19 luglio a Villa Filippina, a Palermo inizio spettacolo 21.30, e il 12 Agosto a Cinisi, alla Tonnara dell’orsa. Il testo, scritto da Giovanni Libeccio, vede in scena, oltre allo stesso autore, l’attore Gaspare Di Stefano e l’attrice Alessandra Falanga. La regia è affidata a Piero Indelicato, mentre parte delle musiche portano la firma della cantautrice Paola Russo.

Lo spettacolo è ambientato nella Sicilia degli anni ’90 con flash-back sul passato dei protagonisti. Andrea (Gaspare Di Stefano), figlio di un boss mafioso, assiste da ragazzino all’uccisione del padre e per tale ragione è costretto ad emigrare in Olanda vivendo un forte senso di solitudine e di nostalgia. Salvo (Giovanni Libeccio), amico fraterno di Andrea, rimane invece “vittima” nonché carnefice del contesto malavitoso in cui continua a vivere e, prendendo in sposa la sorella di Andrea, Lara (Alessandra Falanga), prende parte ai giochi di potere del paese.

Attraverso la conversazione fra i tre protagonisti ed i rispettivi monologhi si scopre pian piano la loro storia, una storia che non può che rapire lo spettatore conducendolo fino al concitato finale: Andrea infatti, ritornato finalmente in Sicilia, incontra l’amico fraterno e, insospettito dalle voci del paese e dalle fondate preoccupazioni della sorella, interroga Salvo sulle sue frequentazioni.

Salvo, intrapresa la dannata “carriera mafiosa”, sa di avere il duro compito di uccidere proprio Andrea, responsabile quest’ultimo di aver solamente desiderato con tutto sé stesso il ritorno nella sospirata terra natia. Tutto sembra perduto ma Lara porterà con sé una nuova speranza scardinando un sistema mafioso che sembrava fino ad un attimo prima troppo radicato nella vita dei protagonisti.

Come fratelli disegna dunque una storia partendo da dei “giovanotti” che, per opposte vicende di mafia, si trovano a vivere e morire del fascino adolescenziale della mafia stessa; quella mafia banale, che uccide mentre si crede di aver ritrovato un “fratello”.

Innovativa è l’osservazione critica del contesto rappresentato: il caleidoscopio di personaggi che ruotano intorno ai protagonisti ma che con grande abilità e originalità vengono rappresentati dagli stessi tre attori che interpretano Andrea, Salvo e Lara.

squalo torturato e ucciso

VIDEO – Inutile crudeltà contro uno squalo, la denuncia di Mareamico, Wwf e Marevivo

Qualche giorno fa, lo scorso 14 agosto, la stampa ha segnalato la presenza di uno squalo a pochi metri dalla riva presso una spiaggia di Sciacca in località Tonnara. Successivamente si è saputo che lo squalo era stato allontanato ed ...
Leggi Tutto
Mario Basile, Cisl FP

Cisl Fp su minacce sindaco San Giuseppe Jato: “Atto gravissimo, che fa tornare indietro a un brutto passato”

"Le minacce al sindaco di San Giuseppe Jato, Rosario Agostaro, rappresentano un atto gravissimo che riporta indietro a un brutto passato". Lo afferma Mario Basile, responsabile del dipartimento area contrattuale Funzioni locali della Cisl Fp Palermo Trapani, che esprime piena ...
Leggi Tutto
Piloni viadotto Morandi, Agrigento

Viadotto Morandi Akragas, sindaco di Agrigento convoca riunione su ipotesi demolizione

L’ipotesi di procedere alla demolizione del viadotto Akragas sulla strada statale che collega il capoluogo agrigentino con Porto Empedocle sarà discussa il prossimo 7 settembre in una riunione convocata dal sindaco di Agrigento Calogero Firetto. Il viadotto fu costruito su ...
Leggi Tutto
Rita Borsellino

Il cordoglio per la scomparsa di Rita Borsellino. Orlando: “Ha trasformato la sua tragedia in impegno civile”

“Provo grandissimo dolore per la scomparsa di Rita Borsellino, che con la sua dolce determinazione ha combattuto tante battaglie non solo di legalità e civiltà nella nostra Isola e nel nostro Paese”. Leoluca Orlando rende così omaggio alla sorella del ...
Leggi Tutto