Madonie Landscapes, tutti gli eventi culturali per promuovere il territorio

Arte, cultura e natura. È questa la sintesi di Madonie Landscapes, il format, nato in occasione di Palermo Capitale della Cultura 2018, che prevede una serie di eventi culturali per promuovere il territorio madonita.

“Si tratta – spiega Laura Barreca, direttore del Museo Civico di Castelbuono, capofila dell’Area Metropolitana di Palermo – di una piattaforma di buone pratiche progettuali pensata per promuovere le Madonie come ‘brand’, fondato su un patrimonio materiale e immateriale tra i più ricchi d’Italia, che rende il paesaggio madonita un unicum nel Mediterraneo”.

Il progetto si avvale anche della collaborazione dell’Ente Parco e dei comuni di Bompietro, Caltavuturo, Castelbuono, Castellana Sicula, Gangi, Geraci Siculo, Gratteri, Isnello, Petralia Soprana, Petralia Sottana, Polizzi Generosa, Pollina, San Mauro Castelverde.

“Madonie Landscapes – dichiara l’assessore al turismo dell’Unione dei Comuni Madonie Giovanni Nicolosi – è un importante momento di coesione per il territorio, per la prima volta abbiamo condiviso gli eventi culturalmente più rilevanti che si svolgono nelle Madonie, un’iniziativa che sicuramente rappresenta base di partenza per coinvolgere tutti gli altri comuni del comprensorio”.

Anche per il commissario straordinario dell’Ente Parco delle Madonie, Salvatore Caltagirone, rappresenta “una politica di branding che dà valore al marketing sociale del territorio in tutta la sua orografia, perché esprime forza di coesione e di sinergia di intenti tra le varie istituzioni presenti. Madonie Landscapes – aggiunge Catagirone – vuole essere uno scatto fotografico dei territori aderenti, scolpiti nei loro paesaggi naturali, già caratterizzati nelle forme urbane e finemente ritratti nei ricchi patrimoni culturali, affinchè nella cornice dello splendido paesaggio, il visitatore sia fortemente attratto dalle rievocazioni sceniche e artistiche degli usi e delle tradizioni popolari, riuscendo persino a percepire sensazioni di benessere, di curiosità e di stupore”.

“Dobbiamo, quindi, rivolgere a questi Paesi – tiene infine a sottolineare il commissario dell’Ente Parco delle Madonie – la giusta attenzione affinchè la loro conoscenza ne sublimi i contenuti anche al di fuori del contesto urbano, combinando la dimensione estetica di un luogo alle forme più estese di beni culturali, che oggi sempre più interessano la platea nazionale e possono incentivare l’economia del Paese promuovendo benessere, identità e sviluppo”.

Di seguito il programma completo di Madonie Landscapes, presentato a Petralia Soprana, nello storico palazzo Pottino.


 

Giornate dell'economia del mezzogiorno

“Economia e legalità”, convegno all’istituto Pio La Torre a Palermo, per le Giornate dell’Economia del Mezzogiorno, giovedì 22 novembre

Nell'ambito delle Giornate dell'Economia del Mezzogiorno, XI edizione, giovedì 22 novembre alle 9,30 appuntamento all’Istituto scolastico "Pio La Torre" (Via Nina Siciliana 22 - Palermo) per l’incontro su "Economia e Legalità". Interventi di: Nicoletta Lipani, dirigente scolastico I.I.S.S. Pio La ...
Leggi Tutto
Make something week

Make Something Week, anche a Palermo la settimana di eventi promossa da Greenpeace in tutto il mondo contro il modello di consumo “usa e getta”

Una settimana di eventi-laboratorio gratuiti promossa da Greenpeace in tutto il mondo dal 23 novembre al 2 dicembre. Guidati da creativi e professionisti del settore, i partecipanti impareranno a riparare, riciclare, riutilizzare e dare nuova vita ad oggetti inutilizzati e ...
Leggi Tutto
Swingrowers, "Healing dance"

VIDEOCLIP – “Healing dance”, il nuovo brano della band Swingrowers con il featuring Davide Shorty, è online su YouTube

Una live session inedita in un’atmosfera dai colori vintage, contornata da una coreografia ispirata al fascino di Ginger Rogers e Fred Astaire. “Il brano porta con sè un messaggio di speranza - racconta la band formata da Roberto Costa aka ...
Leggi Tutto
Lucio Luca, “L’altro giorno ho fatto 40 anni”

“L’altro giorno ho fatto quarant’anni”, romanzo di Lucio Luca, ispirato alla storia del giornalista calabrese Alessandro Bozzo

“Non devi scrivere delle pallottole, quelle sono il meno. Prova invece a indagare sui padroni dei giornali in Calabria, sui rapporti con i partiti. E chi si azzarda a scriverlo, ad alzare la voce va a casa. Vuoi fare questo ...
Leggi Tutto