Palermo, artista inglese che partecipa a Manifesta trovato in una pozza di sangue. In coma

Episodio dai contorni inquietanti la scorsa notte a Palermo: un artista, nel capoluogo siciliano per partecipare alla biennale itinerante Manifesta 12, ha subito un’ aggressione. Si tratta di Orlando Campbell, inglese.

L’uomo alloggia al primo piano di palazzo Speciale Raffadali, in via Giuseppe Mario Puglia 2. Campbell è stato trovato dai sanitari del 118 in una pozza di sangue. A quel punto è stato trasportato all’ospedale Policlinico. Campell è in coma, intubato e in gravi condizioni.

Nella stanza vicino a quella dell’artista alloggiano due giovani, una delle quali ha avvertito la polizia. Entrambe sono state portate in Questura per essere interrogate.