Continua lo sciopero della fame del senatore Faraone a sostegno dei disabili siciliani

Continua la protesta del senatore del Pd Davide Faraone che sta attuando lo sciopero della fame a sostegno dei diritti dei disabili siciliani. Nel suo blog l’esponente politico ha scritto: “il mio quarto giorno di digiuno coincide con la quarta edizione del #DisabilityPride. Oggi è il giorno in cui da New York a Roma, passando per Brighton, si condivide il diritto all’inclusione sociale sancito dalla convenzione Onu sui diritti dei disabili. Una giornata di musica, testimonianze, dibattiti e sensibilizzazione”. Intanto si registrano i primi risultati, dato che le Asp che hanno cominciato ad erogare alcuni degli assegni che spettano di diritto alle persone disabili, ma che finora erano rimasti nei cassetti. Tutto ciò è stato possibile anche grazie all’impegno dell’associazione #SiamoHandicappatiNoCretini, di Giovanna Gambino garante per la disabilità e di tante altre persone che sono scese in campo. Faraone ha spiegato che proseguirà nell’azione di lotta poiché molti aventi diritto non sono a conoscenza di queste agevolazioni, inoltre ha aggiunto: “anche se domani tutti dovessero essere pagati si tratta di somme che si fermano ad aprile 2018. Nessuno ancora sa quando e come saranno pagati gli altri arretrati. Siamo quindi già in ritardo di tre mesi, perché il presidente della regione siciliana, Musumeci non ha ancora firmato il decreto. Dunque adesso comincerò ad usare anche l’hashtag #MusumeciFirmailDecreto“.