Bellolampo, l’allarme del M5S: “Intervenire o nuovo stop con rischio salute e aggravio costi”

La discarica di Bellolampo si starebbe esaurendo, con il rischio, a breve, di una nuova interruzione del servizio di smaltimento dei rifiuti urbani e il conseguente pericolo igienico-sanitario per i cittadini che da ciò potrebbe derivare. È quanto denunciato dai parlamentari del M5S Adriano Varrica e Caterina Licatini, componenti della commissione Ambiente della Camera, il deputato Ars Giampiero Trizzino e i consiglieri comunali Cinquestelle di Palermo Antonino Randazzo e Concetta Amella.

A tal proposito, i portavoce pentastellati fanno sapere di aver sollecitato, con una nota trasmessa con carattere d’urgenza al Dipartimento Regionale Acque e Rifiuti, all’Assessorato Territorio e Ambiente della Regione Siciliana e al Presidente della Regione Siciliana, affinché si provveda al più presto al rilascio dei previsti pareri, nulla osta e autorizzazioni richiesti nonché di adottare ogni altra utile iniziativa, al fine di definire i procedimenti amministrativi già avviati, su iniziativa della Rap, relativamente alla modifica sostanziale “per ampliamento della capacità ricettiva della VI (sesta) vasca della discarica di Bellolampo di circa 200.000 mc e alla modifica non sostanziale per l’implementazione complessiva di m.c. 24.000″.

Altra fonte di preoccupazione per i pentastellati sarebbe anche il procedimento per la nuova vasca (VII), in forte ritardo rispetto al cronoprogramma stabilito e necessario per evitare una nuova emergenza. Un eventuale esaurimento dei volumi disponibili nella discarica di Bellolampo, infatti, porterebbe “come risultato ad una esportazione e smaltimento dei rifiuti al di fuori del territorio regionale, con – si continua a leggere nella nota dei Cinquestelle – conseguente inutile, quanto ingente, aggravio di costi per le casse dell’ente e, quindi, per la collettività. In caso di ulteriore ingiustificata inerzia delle amministrazioni competenti verso gli specifici obblighi previsti dalle leggi vigenti in materia, il Movimento 5 Stelle adotterà tutte le iniziative necessarie al fine di far accertare e valere le singole responsabilità dei soggetti pubblici e privati a vario titolo coinvolti nella vicenda”.

Palazzo Sclafani

Le Notti di BCsicilia iniziano con una passeggiata alla scoperta della “Palermo nel Trecento”

L'iniziativa culturale, che vuole valorizzare anche le bellezze ambientali dell’Isola, includerà 50 appuntamenti di ogni genere, dalle visite guidate alle mostre, presentazioni di libri e molto altro; gli eventi si chiuderanno il 3 settembre La "Palermo nel Trecento" sarà il ...
Leggi Tutto
Allarme bocconcini avvelenati per le strade di Palermo: numerose le segnalazioni degli animalisti dopo la strage di cani di Sciacca

“Chi abbandona i cani è dell’Isis”: la gaffe di Iachetti

“Chi abbandona i cani è dell'Isis, è un terrorista”. Enzo Iachetti la tocca piano e nella foga di lanciare il suo messaggio, giusto e opportuno, commette però una clamorosa gaffe. Perché non c'entra nulla il fanatismo religioso con il pur ...
Leggi Tutto
rischio incendi

Allerta incendi in Sicilia: ecco gli hashtag contro i piromani

Oggi in tutta la Sicilia è scatta l'allerta per il rischio incendi. E dai social network arriva la proposta di fare fronte comune contro i piromani per salvare il patrimonio verde della Sicilia ed evitare che come ogni anno, in ...
Leggi Tutto
ezio bosso

Al Teatro di Verdura, Ezio Bosso in concerto dirigerà la Stradivari Festival Chamber Orchestra

L’appuntamento è per domenica 29 luglio; due giorni prima, venerdì il maestro condurrà “Studio Aperto”, un progetto elaborato da Claudio Abbado Conto alla rovescia per il concerto di Ezio Bosso a Palermo. Domenica, 29 luglio, alle 21, al Teatro di ...
Leggi Tutto