Il Teatro del Fuoco accoglie i turisti in aeroporto

Accoglienza strepitosa per i turisti che arrivano a Palermo, la Città Capitale della Cultura 2018, per assistere al 394° Festino di Santa Rosalia. Gli artisti del Teatro del Fuoco danno un assaggio delle loro acrobazie nell’area arrivi dell’Aeroporto “Falcone-Borsellino” di Palermo. L’appuntamento è per venerdì 13 luglio alle ore 19,30.

L’aeroporto non come luogo di passaggio ma spazio per valutare opportunità di divertimento. “La partnership tra Teatro del Fuoco e Gesap – spiega Amelia Bucalo Triglia, direttore artistico del Festival del Fuoco – è scaturita dalla volontà di mostrare ai turisti e ai visitatori la bellezza e la ricchezza di Palermo con un’ottica smart. Il Teatro del Fuoco si inserisce così nel progetto di Gesap di aprire le porte a un’offerta culturale che vada al di là dei tipici stereotipi”.

Il Teatro del Fuoco infatti è stato notato dalla rivista statunitense Forbes che l’ha inserito nella classifica dei 12 festival più cool al mondo per cui vale la pena fare un viaggio, eventi capaci di raccontare i valori e le tradizioni locali in maniera del tutto innovativa e anticonvenzionale. Da oltre 10 anni il Teatro del Fuoco dimostra di essere un potente veicolo turistico-culturale, promosso anche dal Sicilia Convention Bureau, e che fa della danza e dell’acrobatica unite alla fluidità del fuoco e luce strumento di intrattenimento di elevata qualità.

Sarà un momento per assaporare e toccare con mano in anteprima le novità che attendono gli spettatori locali e i turisti di tutto il mondo durante l’edizione 2018 del Teatro del Fuoco-International Firedancing Festival programmato dal 31 luglio al 5 agosto. Un Festival che si snoderà tra percorsi e luoghi di particolare attrattiva spostandosi dal complesso monumentale dello Spasimo il 31 luglio, a Villa Filippina l’1 e il 2 agosto, a Palermo ed a Gibellina il 5 agosto.

Tema dell’edizione di quest’anno è “Future”, futuro come sguardo positivo verso il domani e come speranza per i bambini.

Arafet, cittadino italiano di origine tunisina morto ad Empoli

Arafet. Usb su morte del trentenne di origine tunisina durante un controllo di Polizia a Empoli

Arafet Arfaoui è morto d’infarto dopo essere stato fermato dalla Polizia, intervenuta in seguito all’alterco per un biglietto da 20 euro ritenuto falso con il proprietario di un money transfer, dove si era recato per inviare dei soldi alla sua ...
Leggi Tutto
Muos Niscemi

Cangemi, PCI: la lotta contro il MUOS continua

CGA dice sì al Muos. Dichiarazione di Luca Cangemi, segreteria nazionale del Partito Comunista Italiano La sentenza del Consiglio di Giustizia Amministrativa, che conferma l’autorizzazione a installare nel territorio di Niscemi la macchina di guerra e devastazione ambientale chiamata MUOS, non ...
Leggi Tutto
Parlami di musica...e non andare via, di Valentina Frinchi

Nuova edizione del libro “Parlami di musica…e non andare via”, dal Rock progressive al Jazz di Valentina Frinchi

È palermitana, classe '71, Valentina Frinchi, la "Signora degli eventi" che nel 2016 ha pubblicato il suo primo lavoro come scrittrice con la passione per la musica nel Dna. "Parlami di musica... e non andare via" - dal Rock progressive ...
Leggi Tutto
Fabio Citrano suca a Salvini

Fabio Citrano e il suca a Matteo Salvini, il fascicolo al consiglio di disciplina dell’Ordine dei giornalisti

Caso Citrano-Salvini al consiglio di disciplina, l'Odg Sicilia: maggiore continenza sui social Il Consiglio dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, riunito oggi a Palermo, ha deliberato l'invio al Consiglio di disciplina territoriale del fascicolo relativo al caso del collega Fabio Citrano ...
Leggi Tutto