Egadi, detenuti impiegati in interventi di manutenzione nell’Area marina protetta

Saranno un centinaio i detenuti che verranno impiegati in interventi di manutenzione nell’Area marina protetta delle isole Egadi. Il progetto, voluto dal direttore generale dei detenuti e del Dipartimendo del Dap, Roberto Piscitello, vedrà impiegate persone ritenute idonee a svolgere attività lavorative fuori dal carcere, e passerà attraverso la creazione di un’apposita area all’interno dell’istituto circondariale di Favignana destinata ai detenuti in prossimità dell’espiazione della pena selezionati per lavorare all’esterno dell’istituto.

Il progetto ha come scopo quello di dare un contributo allo sviluppo del territorio ed è stato avviato un anno fa con il presidente dell’Area marina protetta.

Piscitello ha anche visitato il carcere di Favignana per verificare gli attuali standard di sicurezza. Lo scorso anno dallo stesso carcere sono evasi tre detenuti: da allora sono state riattivate le telecamere esterne, oltre che potenziato il sistema antiscavalcamento con delle reti.


Widget not in any sidebars