Minacce al Rifugio di Partinico: “Impiccheremo i cani uno a uno”

Una brutta sorpresa per i volontari del Rifugio di Partinico, in provincia di Palermo, che ieri pomeriggio hanno trovato un cartello con esplicite minacce davanti alla struttura che accoglie e accudisce circa 20 cuccioli. “Vi diamo una settimana per levare sti maledetti cani – si legge nel cartello minatorio – poi li troverete impiccati uno a uno, merde di volontari”.

La onlus Animalisti Italiani, sulla propria pagina Facebook, ha risposto alle minacce: “Esprimiamo solidarietà e vicinanza a tutti i volontari di Partinico. Non possiamo far finta di nulla, presenteremo un esposto. La violenza contro chi non può difendersi non ci lascia indifferenti”.

“Le condizioni in cui si trovano ad operare i volontari del Sud d’Italia – dichiarano ancora gli Animalisti Italiani all’Ansa – sono al limite dell’esasperazione. Questi messaggi intimidatori di stampo mafioso non ci devono intimidire, troveremo la forza di restare uniti pre fronteggiare questi rigurgiti di intolleranza che non ci appartengono. Noi difendiamo la vita in tutte le forme”.


Immagine di repertorio