Test d’ingresso alla laurea in Veterinaria, crescono i posti: nel 2018 saranno 759

Dipartimento di Veterinaria dell'Università di Messina
Dipartimento di Veterinaria dell’Università di Messina

Aumentano di 104 unità i posti disponibili in Italia per il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina Veterinaria. Il D.M. n. 522 del 28 giugno 2018 ha stabilito che il numero di matricole autorizzate per l’anno accademico 2018-2019 è pari a 759 unità.
I candidati che si contenderanno il prossimo 5 settembre un posto negli atenei dov’è attivato il corso di laurea hanno tempo, per l’iscrizione alla prova, fino alle ore 15:00 del 24 di luglio. Il primo passaggio è la registrazione sul portale Universitaly.
Le aspiranti matricole dovranno indicare anche le sedi universitarie per le quali concorrere, in ordine di preferenza. Il secondo passaggio da completare per l’iscrizione al test riguarda il suo perfezionamento secondo le modalità contenute nel bando interno all’università per la quale vogliono concorrere e il pagamento del bollettino con il contributo per la partecipazione alla prova. Tutto l’iter di iscrizione dovrà comunque essere completato entro il 27 luglio 2018.
Nonostante la probabilità di riuscire a superare la prova sarà quest’anno un po’ più alta, se si confermeranno le tendenze degli anni passati rispetto al numero di iscrizioni, il corso di laurea in Veterinaria anche stavolta sarà in assoluto quello nel quale sarà più improbabile entrare. L’anno scorso riuscì ad immatricolarsi circa 1 candidato su 13.

Ecco i posti disponibili ateneo per ateneo per l’immatricolazione all’anno accademico 2018-2019:
Bari 47
Bologna 77
Camerino 40
Messina 40
Milano 83
Napoli “Federico II” 61
Padova 68
Parma 47
Perugia 56
Pisa 56
Sassari 40
Teramo 51
Torino 93
TOTALE 759