Partigiani Dem rispondono alla Leopolda siciliana con Agorà

Si chiamerà “Agorà” la seconda convention dei Partigiani Dem che si svolgerà a Palermo il 12 e 13 ottobre nel Real Teatro Santa Cecilia. Antonio Rubino, a nome dei PartigianiDem, dice: “Come nell’antica Grecia proveremo a mettere al centro la bella politica: daremo voce ai territori, agli amministratori locali, alle esperienze civiche che si sono palesate durante le ultime amministrative ed ai settori della società che vogliono darci una mano a ricostruire una moderna forza di centrosinistra. Un partito che ha un’identità chiara e definita sconfigge la paura e non la subisce. Basta con l’indistinto cosmico, è ora di tornare ad essere orgogliosamente di parte riscrivendo e reinventando il senso della parola #Sinistra”.

”L’unica forza – conclude – in grado di sfidare l’egemonia della destra e rappresentare l’unico argine ai populisti è il Partito Democratico: un partito che va ripensato nella forma e nella sostanza ma che non può più essere un semplice contenitore di ceto politico perché questo è un modello che ha già fallito. Di questo e tanto altro parleremo ad ottobre naturalmente sotto il simbolo del Pd”.